Home Dove, come e quando Allarme Coronavirus: è sicuro mangiare nei ristoranti cinesi in Italia

Allarme Coronavirus: è sicuro mangiare nei ristoranti cinesi in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:12
CONDIVIDI

La paura per il contagio da Coronavirus, i rischi di andare nei ristoranti cinesi in Italia

Allarme coronavirus in Cina, Pechino (Kevin Frayer/Getty Images)

Tavoli vuoti e telefono che squilla per disdire la prenotazione. Una dopo l’altra. E’ desolante in questi giorni la situazione nei ristoranti cinesi in Italia: una media di – 30% dei clienti, a detta di alcuni ristoratori è come la crisi del 2003 per la Sars. E anche questa volta la paura è per un virus che uccide e che viene dalla Cina. Ancora non ci sono stati casi registrati in Italia, ma la psicosi dilaga sfociando perfino in episodi di razzismo con vittime cinesi residenti in Italia. Ma è totalmente immotivato il timore di mangiare nei ristoranti cinesi in Italia? Ecco cosa dicono gli esperti e che cosa fare.

Ristoranti cinesi in Italia: rischi per il Coronavirus

In Italia i ristoranti cinesi sono molto numerosi, se ne contano 20 mila in tutto lo Stivale di cui 1300 nella sola Milano. Fra quelli ‘All you can eat’ e quelli con solo menù alla carta è la tipologia di ristorante etnico più diffuso e più frequentato nel nostro Paese. Ma l’allarme per il Coronavirus rischia di mandare in rovina i ristoratori. Ed è una psicosi immotivata.

La paura si sa alimenta credenze e dà spazio a bufale di ogni tipo. Ecco la verità sul Coronavirus e gli ultimi aggiornamenti date dalle uniche figure di riferimento OMS e il nostro Ministero della Salute. Molto ancora non si conosce, quindi diffidate di informazioni che non arrivino da fonte autorevoli.

  • Il virus non è stato registrato in Italia: nessun caso nel nostro Paese.
  • Il rischio che qualcuno contagiato arrivi dalla Cina è moderato.
  • Il rischio che l’infezione si trasmetta in Italia è molto basso
  • Il virus è pericoloso, ma non è letale

Per quanto riguarda i viaggi in Cina la città di Wuhan, focolaio da dove è partita l’infezione, è completamente blindata in entrate e in uscita. Le autorità italiane sconsigliano i viaggi in tutta la zona intorno alla città-focolaio e il professor Burioni, celebre virologo, invita ad evitare viaggi non indispensabili in Cina.

Perché si può mangiare nei ristoranti cinesi

A rassicurare tutti è il direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità Giovanni Rezza che al Corriere della Sera ha confermato l’assenza di rischi. ‘ Il rischio di contagio non riguarda il cibo, non si corre alcun pericolo mangiando in ristoranti cinesi in Italia’.

Francesco Wu – membro del direttivo di Confcommercio a Milano-Monza Brianza e rappresentante della comunità di commercianti cinesi di via Paolo Sarpi a Milano, la più grande d’Italia – ha spiegato all’Agi: “tutti i prodotti freschi che vengono serviti nei ristoranti cinesi provengono da fornitori europei” altri prodotti che provengono dalla Cina “alghe essiccate e salse subiscono un processo di lavorazione controllata”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBimbo di 4 anni muore giocando a fare la lotta con il papà
Articolo successivoFabio Celenza, chi è lo Youtuber e doppiatore di Propaganda Live
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.