Home Meteo Meteo niente da fare l’inverno non c’è: arriva la primavera

Meteo niente da fare l’inverno non c’è: arriva la primavera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:35
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per i prossimi giorni di gennaio 2020: arriva un’ondata di caldo temperature in rialzo

meteo inverno 2020
Previsioni meteo per gennaio 2020

Un gennaio così caldo si fatica a trovarlo negli annuari, tanto che l’inverno 2020, se non fosse per qualche gelata notturna, potremmo dire di non averlo proprio visto in questo primo mese del nuovo anno. Gli esperti del meteo nei giorni scorsi avevano previsto che la fine del mese di gennaio sarebbe stata gelida per via dell’arrivo di correnti fredde dalla Russia. Un’ipotesi che faceva tirare un sospiro di sollievo. Invece niente da fare: l’Italia sarà ancora dominata dall’Alta Pressione, anzi aspettiamoci un aumento delle temperature. Ora non resta che sperare in febbraio e in una rottura del Vortice Polare.

Meteo gennaio 2020: arriva la primavera

Invece del freddo dell’inverno arriva il caldo della primavera in incredibile anticipo! E’ davvero un mese imprevedibile questo gennaio 2020 che non ne vuole sapere di darci del maltempo e del gelo. Era stata prevista un’ondata fredda a fine mese, invece al contrario arriverà un’ondata calda tanto che i piumini saranno decisamente troppo pesanti. Un clima davvero da inizio primavera per la fine di gennaio. Ma secondo alcuni meteorologi a questa ondata bollente di gennaio farà da contraltare l’ondata gelida di febbraio. E in molti si augurano che sia proprio così.

Dopo un weekend perturbato e finalmente con qualche pioggia, la settimana del 20 gennaio inizia con una rimonta dell’Alta Pressione che garantirà bel tempo, forte soleggiamento e un aumento delle temperature. A questo si aggiungerà la presenza di un vortice ciclonico sulla Spagna che spingerà i caldi venti di Scirocco verso l’Italia. Al Nord e sulle regioni adriatiche la crescita delle temperature sarà dovuta principalmente all’Anticiclone, al Sud, su Sicilia e Sardegna e sulle regioni tirreniche il maggior responsabile sarà il vento di scirocco.

Temperature in Italia a fine gennaio 2020

E per aumento delle temperature si intende una crescita di 5/6 gradi nei valori massimi in tutta Italia e in quelli minimi al Centro e al Sud. Durante il giorno da lunedì 20 su tutte le regioni tirreniche centrali e meridionali, ma anche nei versanti ionici le massime si porteranno intorno ai 16/17 gradi con punte di 18/20 gradi a Palermo. Aumento anche nei valori minimi che nel corso della settimana si porteranno fino a circa 10/11 gradi gradi. A Roma ad esempio si passerà dalla minima di 3 gradi di questi giorni ai 9 di venerdì 24 gennaio.

Al Nord le temperature inizieranno ad alzarsi da mercoledì 22 gennaio con valori più alti della media di 3/4 gradi. Le massime toccheranno anche i 12 gradi. Per quanto riguarda le minime invece l’incremento sarà di circa 4 gradi con valori che si manterranno comunque bassi. A Milano la minima passerà infatti da – 2 a 2 gradi. Su tutta la Pianura Padana nella prossima settimana si verificheranno gelate notturne, con temperature che potrebbero scendere sotto lo zero, si raccomanda quindi attenzione sulle strade.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteMarco Liorni, commovente abbraccio in studio: “Ha salvato mia figlia”
Articolo successivoPotenza, auto pirata investe due ultrà: morti e feriti
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.