Home News Dan Peterson, carriera e curiosità sull’allenatore e personaggio tv

Dan Peterson, carriera e curiosità sull’allenatore e personaggio tv

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51
CONDIVIDI

Chi è Dan Peterson, carriera e curiosità sull’allenatore e personaggio tv diventato famosissimo in Italia grazie alle sue telecronache.

Nato nel 1936, lo statunitense Dan Peterson è un personaggio televisivo divenuto molto noto in Italia a partire dagli anni Ottanta, quando iniziò a commentare l’Nba su Canale 5.

Leggi anche –> Liberato, chi è il cantante mascherato: carriera e curiosità

Secondo un sondaggio è addirittura  lo straniero con la voce più sexy in Italia. Ma è stato soprattutto un grande allenatore.

Leggi anche –> Effetto Ronaldo: Juventus tra i 10 club più ricchi, bene Inter e Roma

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Dan Peterson: carriera e curiosità sul noto personaggio

La sua carriera inizia negli Usa, ma la consacrazione arriva proprio in Italia: nel 1971 diventò capo allenatore della nazionale cilena, portandola al sesto posto nei giochi del Sud America, due anni dopo sbarca nel nostro Paese. Allena prima la Virtus Bologna, con cui vinse la Coppa Italia del 1974 e lo scudetto del 1976, e poi, dal 1978 al 1987, l’Olimpia Milano. Nel capoluogo meneghino ottiene i massimi risultati: 4 scudetti (1982, 1985, 1986 e 1987), 2 Coppe Italia (1986 e 1987), una Coppa Korać (1985) e una Coppa dei Campioni (1987). Si ritirò nel 1987 e si dedicò alla televisione.

Il 3 gennaio 2011 subentra, dopo 23 anni di inattività sportiva, all’esonerato Piero Bucchi sulla panchina di Milano. L’esperienza finisce però a giugno dello stesso anno. Con il suo spiccato accento statunitense, è diventato un personaggio mediatico notissimo, tanto da essere protagonista di uno spot di culto di una nota marca di tè. Ha anche avuto la conduzione delle telecronache della Lega Italiana Basket per TMC, Tele+, Rai e infine Sportitalia. A partire dalla fine degli anni Ottanta, è la voce delle telecronache del wrestling su Italia 1. Dal 2005 al 2013 è stato uno dei commentatori e opinionisti di Sportitalia e scrive per La Gazzetta dello Sport e il settimanale Sportweek. Collabora ancora oggi con riviste, giornali e programmi televisivi.