Muore cadendo da una scogliera: modella 21enne perde la vita per un selfie

Tragica morte in Australia di una 21enne per scattarsi una foto da sogno: l’influencer perde la vita in modo assurdo.

australia
Dodici Apostoli, Australia (iStock)

Ci sono sempre purtroppo delle storie tragiche di persone che muoiono in modi assurdi per raggiungere la gloria o la fama postando un video magari su YouTube su Instagram. La mania del successo, diciamo che giorno dopo giorno va a creare delle situazioni mentali quasi al limite della normalità. Se ci passate il termine. In quanto, per cercare di fare la foto perfetta spesso, soprattutto i più giovani, vanno alla ricerca di location particolari e assurde e che mettono veramente a repentaglio la loro vita. Più volte abbiamo magari raccontato di Challenge assurde uscite proprio su Facebook e Instagram in cui vedevamo magari delle ragazze camminare in una strada oppure arrampicarsi su grattacieli, o dei giovani che facevano delle acrobazie in mezzo al traffico. Insomma un po’ di tutto pur di mettersi in mostra e per avere quei famigerati 5 minuti di celebrità.

La tragica morte della modella Madeline Davis per un selfie

Così Madeline Davis, una modella britannica di 21 anni, si trovava in Australia ed è precipitata da una scogliera morendo pur di scattare delle foto da sogno e dei video pazzeschi di lei proprio in questa location questa zona in Australia. Le scogliere di Diamond Bay, sono famose tra gli influencer proprio perché permettono e regalano degli scorci bellissimi per fare delle foto che però a onor del vero si possono scattare anche senza mettere in pericolo la propria vita. Chiaramente più ci si spinge al limite più magari quello scatto è particolare diverso dagli altri, ma questo, come in questo caso, è costato la vita alla giovane ventunenne.

Cosa è successo alla modella?

La ragazza, una giovane modella si era recata in questa zona insieme a 7 amici e secondo quanto raccontato dai superstiti i ragazzi avrebbero scavalcato la recinzione per mettersi sul bordo della scogliera e guardare l’alba. La ragazza, però ha perso l’equilibrio ed è precipitato  da 30 metri d’altezza.

Perché rispettare le indicazioni di sicurezza

Le foto che troviamo on-line di questa location bellissima in Australia sono molte e tanti anche hanno scattato delle immagini veramente pericolose. La recinzione che è stata messa non serve veramente a tenere lontano i turisti perchè anche l’anno scorso un’altra donna ha perso la vita in circostanze simili. Quindi a oggi il sindaco della zona sta cercando di incrementare le misure di controllo per evitare che il fatto si ripeta.

Uluru, Australia (iStock)

Il punto però purtroppo è sempre soltanto uno: si sa che se c’è un cartello, un’indicazione o una recinzione sono indicazioni che andrebbero rispettate perché se è stata messa quella recinzione, in questo caso, è probabile che i motivi siano reali e come in questo caso sia pericoloso non rispettarli.