Home Meteo Meteo gennaio 2020, sorpresa gelida alla fine

Meteo gennaio 2020, sorpresa gelida alla fine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:22
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per la fine di gennaio 2020. Cosa ci aspetta in Italia torna il freddo, temperature in picchiata

meteo gennaio 2020

Caldo tiepido di giorno e freddo gelido di notte, l’inverno 2020 ci sta mostrando la sua faccia migliore, sebbene l’assenza di precipitazioni e di un freddo consistente sia piuttosto preoccupante. Tanto che il perdurare di queste condizioni sta creando un allarme smog in molte città. D’altronde l’anticiclone si è piazzato sull’Italia e sembra non volersene andare facendoci solo sognare la neve e il gelo. Ma una buona notizia fra i continui bollettini meteo che indicano un proseguo dell’inverno molto in dubbio arriva da fine gennaio quando un’ondata freddissima investirà l’Italia.

Meteo fine gennaio: arriva l’atteso gelo e la neve

L’inverno 2020 si sta facendo attendere, decisamente troppo. Le condizioni sull’Italia dall’inizio dell’anno sono stabili per via dell’Alta Pressione che ci protegge dalle correnti perturbate dell’Atlantico e da possibili sfuriate gelide provenienti dall’Est Europa, Russia in primis. Manca comunque all’appello il Vortice Polare. Si presenta compatissimo e solo un suo disgregarsi farebbe arrivare fino da noi il freddo e la neve. Stando agli esperti non ci sono speranze che a gennaio il Vortice Polare vada in crisi, forse qualche possibilità c’è per febbraio, ma anche per il prossimo mese non c’è troppa fiducia.

Un quadro quindi che fa pensare che l’inverno non si faccia più sentire. Invece fortunatamente qualche cosa l’inverno è ancora in grado di farla. Sembrerebbe che proprio verso la fine del mese di gennaio 2020 – ovvero in quel periodo in cui si azzardano le previsioni invernali vale a dire i giorni della Merla e poco più avanti, il 2 febbraio, il giorno della marmotta – l’inverno farà la voce grossa.

Secondo gli esperti all’inizio della prossima settimana, ossia dal 19/20 gennaio arriverà aria gelida dal Polo Nord che penetrerà in Italia dalla Porta di Bora, ovvero da Nord Est. Questa infiltrazione fredda farà calare le temperature su tutto il Paese portandole su valori anche al di sotto della media del periodo. E già di per sé, vista l’assenza di un vero freddo invernale, è questa una buona notizia.

Ma non è finita. Un’ipotesi meteorologica più azzardata ipotizza che le correnti gelide del Polo Nord possano incontrarsi con una Bassa Pressione di origine Iberica che dovrebbe transitare sul nostro periodo in quei giorni. L’incontro avrebbe come conseguenza la neve! Se ciò dovesse verificarsi avremo nevicate intense sul Nord Italia, Lombardia e Piemonte, e perfino in bassa quota sulla Liguria. Il maltempo raggiungerebbe poi il Centro Sud dove porterebbe pioggia e temporali. E dopo un lungo periodo di siccità invernale come quello che stiamo vivendo sarebbe una bella previsione.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSissy Trovato Mazza: insulti choc sui social alla poliziotta morta
Articolo successivoDichiarata morta dai medici: 55enne si risveglia durante i funerali
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.