Giovanni Custodero, la scelta dell’ex calciatore malato di cancro

Il ‘guerriero col sorriso’ Giovanni Custodero e la sua ultima battaglia, la drammatica scelta dell’ex calciatore malato di cancro.

(Facebook)

Ha deciso di farsi sedare ed entrare in coma farmacologico, per poter alleviare le sue sofferenze. La scelta di Giovanni Custodero, il ‘guerriero del sorriso’ che ha raccontato la sua battaglia contro il sarcoma osseo ha commosso tutti. Egli stesso ha scelto di raccontare questa scelta, come aveva già fatto in ogni fase della sua malattia.

Leggi anche –> Sara, affetta da malattia mitocondriale: la storia della ragazza

Leggi anche –> Malattie mitocondriali, cosa sono: diagnosi e disturbi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La battaglia di Giovanni Custodero, il ‘guerriero col sorriso’

(Facebook)

“Eccoci arrivati alla battaglia finale, siamo io e lui, uno dinanzi all’altro… ed io lo guardo in faccia… capisco che è forte dell’energia con la quale l’ho nutrito in questi anni, mentre io sono ormai stanco”, le parole tremende, ma lucide che Giovanni Custodero ha affidato a Facebook. Il giovane ha spiegato di aver voluto trascorrere le feste natalizie vicino ai suoi cari, consapevole anche dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Quindi ha annunciato: “Ho deciso che non posso continuare a far prevalere il dolore fisico e la sofferenza su ciò che il destino ha in serbo per me”.

Una scelta forte, che ottiene in queste ore il sostegno di molti: a lui hanno dedicato parole di conforto e un abbraccio virtuale i comici Pio e Amedeo, suoi corregionali. In un video, sottolineano: “Sei il numero uno”, invitando i loro follower a non dimenticare la battaglia portata avanti da diversi anni da questo giovane coraggioso. Vicini a Giovanni Custodero anche dirigenza e giocatori del Lecce. La squadra salentina, in una nota, scrive: “Caro Giovanni, abbiamo indossato la tua maglia, quella del tuo “sorriso da guerriero”. Grazie ai tuoi amici abbiamo conosciuto la tua storia, la tua forza e la tua voglia di vivere. Oggi abbiamo una sola e unica certezza: ancora una volta hai vinto tu! Ti vogliamo bene! Sei e sarai sempre parte di noi”.

Il riferimento in particolare è alla t-shirt mandata in stampa dal “guerriero col sorriso”, che riproduce appunto un guerriero stilizzato simbolo della sua battaglia. Una t-shirt che riporta una frase dell’ex calciatore fasanese: “Basta solo aprire gli occhi e vedere più avanti delle nostre paure per accorgerci di quanto di bello la vita ci dà”.

Gestione cookie