Terremoto colpisce Portorico, crolli e danni: cosa è successo

Terremoto colpisce Portorico, danni segnalati: sciame sismico va avanti da giorni, aggiornamenti in tempo reale, cosa sappiamo finora.

(Twitter)

Un terremoto di magnitudo 5,8 ha colpito Portorico prima dell’alba lunedì, scatenando piccole frane, causando interruzioni di corrente e facendo crollare alcune case. È stato uno dei più forti terremoti che ha colpito il territorio degli Stati Uniti. Una settimana fa, c’erano state diverse scosse di terremoto, più lievi. Non ci sono al momento notizie di vittime.

Leggi anche –> Ricky Martin guida la rivolta a Porto Rico: “Come Gandhi”

Leggi anche –> Porto Rico distrutta all’uragano Maria. Informazioni per i viaggiatori

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Terremoto a Portorico: cosa sappiamo finora

(Twitter)

La situazione in ogni caso è ancora in evoluzione e si sta tracciando un bilancio dell’accaduto. Il sisma ha colpito alle 6:32 del mattino a sud dell’isola a una profondità relativamente bassa di 10 chilometri. Non ci sono notizie di tsunami. Lo rivela il Servizio geologico degli Stati Uniti. Interruzioni di corrente sono state segnalate in alcune parti di Puerto Rico a seguito del sisma, ha riferito all’Associated Press Angel Vazquez, direttore della gestione delle emergenze per la città costiera meridionale di Ponce. Il Portorico non è territorio nuovo a calamità naturali.

Decine le segnalazioni e i post sui social per documentare “il forte tremore” e i crolli seguiti alla violenta scossa di terremoto. I residenti nelle città costiere meridionali hanno iniziato a pubblicare foto di case parzialmente crollate e grandi massi che bloccavano le strade mentre i funzionari esortavano le persone a mantenere la calma. La dottoressa Sindia Alvarado, che vive nella città costiera meridionale di Penuelas, ha dichiarato di essere pietrificata. “Tutta la mia famiglia si è svegliata urlando”, ha detto. “Pensavo che la casa si sarebbe spezzata a metà”. In un hotel nella città costiera sud-occidentale di Guanica, le persone si sono fatte prendere dal panico mentre cercavano di fuggire in auto. La strada però era ostruita dai massi.

Sciame sismico nei giorni scorsi a Portorico

La raffica di scosse nella regione meridionale di Puerto Rico è iniziata la notte del 28 dicembre, con scosse di magnitudo che vanno da 4,7 a 5,1. I precedenti terremoti di magnitudo minore negli ultimi giorni hanno causato danni alle case e portato alla caduta di merci dagli scaffali dei supermercati.

Victor Huerfano, direttore della Rete sismica di Puerto Rico, ha riferito all’AP che si stanno verificando sismi superficiali lungo tre faglie nella regione sud-occidentale di Puerto Rico: Lajas Valley, Montalva Point e Guayanilla Canyon. Uno dei terremoti più grandi e più dannosi per colpire Puerto Rico avvenne nell’ottobre del 1918. All’epoca, la magnitudo fu di ben 7.3 della scala Richter.