Ricky Martin guida la rivolta a Porto Rico: “Come Gandhi”

Il cantante Ricky Martin guida la rivolta a Porto Rico, che ha costretto alle dimissioni il governatore del Paese: “Abbiamo fatto come Gandhi”.

ricky martin
(screenshot video)

Reduce dalla partecipazione come coach ad ‘Amici di Maria De Filippi’, il cantante portoricano Ricky Martin si è trovato incredibilmente a guidare nel suo Paese una rivolta contro il governatore Ricky Rosselló, costringendolo addirittura alle dimissioni, che saranno effettive dal prossimo 2 agosto. Oltre alla popstar della musica latina, in prima linea si sono schierati i rapper Nicky Jam e Residente. Tutto nasce dalla pubblicazione di una serie di email e chat del governatore oggi dimissionario, che ne smascheravano le ambiguità.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Perché Ricky Martin accusava il governatore di Porto Rico

Rosselló arrivava a definire Ricky Martin “un maschilista che va a letto con gli uomini perché le donne non sono all’altezza”, ma non solo: bersaglio dei suoi attacchi privati erano le vittime dell’uragano Maria che nel 2017 ha messo in ginocchio l’isola, provocando anche migliaia di vittime. Così, il 10 luglio hanno preso il via le proteste contro il governatore: all’inizio erano appena 30 i partecipanti, poi il loro numero è cresciuto e le manifestazioni di piazza hanno costretto il politico alle dimissioni, sebbene ufficialmente il motivo rivelato non sia questo, ma l’intenzione di “preservare i successi” ottenuti finora dalla sua amministrazione.

Ricky Martin, da parte sua, si è dimostrato molto felice del risultato ottenuto: “Puerto Rico ce l’abbiamo fatta. E l’abbiamo fatto in pace. Senza pistole, come Gandhi. Abbiamo chiesto rispetto e siamo stati ascoltati”, sono le sue parole su Instagram. Il cantante prosegue: “Questo non accadrà mai più. Non permetteremo a nessuno di metterci di nuovo i piedi in testa. Staremo attenti, vigili. C’è così tanto da fare ora. Ora dobbiamo lavorare più che mai. Oggi ci siamo riusciti perché eravamo uniti”. Il re della musica latina ha quindi concluso con un augurio: “Sono fiducioso della nostra nuova generazione che sta istintivamente facendo avanzare le cose. E ora, voltiamo pagina. Vedo un futuro molto luminoso”.

Leggi anche –> Amici 18: bacio ‘galeotto’ tra Ricky Martin e il comico Amedeo – VIDEO