Home Idee di viaggio Festa della Befana di Urbania 2020: il programma

Festa della Befana di Urbania 2020: il programma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:53
CONDIVIDI

Festa della Befana di Urbania 2020: il programma degli eventi. Tutto quello che c’è da fare.

La Festa della Befana a Urbania (Facebook)

Con la fine delle vacanze natalizie arriva la Befana, la festa per bambini e non solo del 6 gennaio, giorno in cui si celebra l’Epifania di Gesù con la visita dei Magi. Un momento importante delle celebrazioni legate alla nascita di Gesù Bambino che nella tradizione folcloristica italiana è stato legato alla festa pagana della Befana, la vecchina che porta dolciumi ai bimbi che sono stati buoni durante l’anno e carbone a quelli cattivi.

Una festività che nei decenni scorsi era passata in secondo piano, sovrastata dal Natale ma che da qualche anno è tornata in gran spolvero, con la riscoperta di manifestazioni tradizionali e il grande successo anche su scala nazionale di eventi che un tempo avevano per lo più carattere locale.

La Befana è soprattutto una festa per bambini e famiglie ma anche per tutti quegli adulti che vogliono tornare bambini o semplicemente vogliono scoprire o riscoprire usanze e tradizioni della cultura popolare italiana, che rinforzano il legame con il nostro territorio. Qui vi proponiamo una storica manifestazione della Befana che nel tempo è diventata un evento nazionale di grande importanza: la Festa della Befana di Urbania edizione 2020.

Leggi anche –> Epifania 2020 dove andare in Italia: eventi e feste della Befana

Festa della Befana di Urbania 2020

La Festa Nazionale della Befana di Urbania, giunta alla 23^ edizione, è una delle più partecipate in Italia e negli ultimi anni ha acquisito grande visibilità sui media e in Tv. Urbania è una graziosa cittadina marchigiana in provincia di Pesaro-Urbino. Ha origine medievale e un ricco patrimonio di edifici religiosi e civili in stile rinascimentale, sui quali spicca il magnifico Palazzo Ducale, realizzato dal celebre architetto senese Francesco di Giorgio Martini verso la fine del XV secolo. Il palazzo sorge nel centro storico della città e con la sua superficie di 6000 metri quadri ospita il Museo Civico.

Fino al 1636 la cittadina di chiamava Casteldurante, ma cambiò nome in onore di papa Urbano VIII, dopo esser stata elevata a città e diocesi. Urbania sorge in fondo alla Valle del fiume Metauro, il principale fiume delle Marche che sfocia nella città di Fano e lungo il quale gli antichi romani realizzarono la strada Flaminia, che da Rimini va a Roma. Il centro storico della città  è circondato proprio da un’ansa del fiume Metauro. Urbania si trova a pochi chilometri dalla più famosa città rinascimentale e universitaria di Urbino e non lontano dalla suggestiva Gola del Furlo. Luoghi di spettacolare bellezza paesaggistica e di grande importanza storica, con testimonianze architettoniche e artistiche di rilievo.

La Festa della Befana di Urbania è in programma nei giorni 4, 5 e 6 gennaio. Per la manifestazione la cittadina si trasforma nella Casa della Befana, con tanti figuranti, donne ma anche uomini, che vestono i panni dell’amata vecchina, proponendo spettacoli, animazioni e tanti dolciumi per bambini e non solo.

Programma ed attività

Urbania diventa una città dei divertimenti, con la Casa della Befana, attigua alla Torre Campanaria del Comune e aperta tutto l’anno, il Befana Postal Office, dove i bambini possono scrivere e spedire le loro letterine alla simpatica vecchietta, la Piazza del Cioccolato, l’Emporio della Befana, la Piazza del fai da te, il Cortile dei Sapori e il Parco giochi della Befana. Tantissime saranno le calze appese alle finestre e lungo le vie del centro, in un tripudio di addobbi colorati. La Befana accoglierà i bambini e i loro genitori nella sua Casa e poi scenderà dalla Torre Campanaria, in un suggestivo spettacolo acrobatico. Numerosi sono i laboratori didattici e creativi organizzati non solo per i bambini, ma anche per gli adulti. Poi, giochi tradizionali, concorsi a tema e animazioni di strada, spettacoli acrobatici.

Tra gli eventi più attesi c’è la sfilata della calza da record più lunga del mondo (70 metri), realizzata interamente dalle befane di Urbania; poi la sciarpa dell’amore, con 50 metri di stoffe lavorate sempre dalle Befane locali, per abbracciare idealmente tutti i bambini del mondo. Ognuno, poi, potrà aiutale le Befane ad allungare la sciarpa sferruzzando con loro per le vie del centro.

Lunedì 6 gennaio, giorno della Befana, gran conclusione della manifestazione con la Battaglia dei Cuscini, lo Spettacolo di bolle, lo Spettacolo di tessuti aerei, la Parata sui trampoli e l’estrazione della lotteria.

La città di Urbania addobbata a festa si prepara ad accogliere i bambini e le loro famiglie, con tantissime Befane che animeranno il centro storico, artisti di strada, trampolieri, giocolieri, sfilate, danze, spettacoli di vario genere, musica e mercatini. Sarà anche l’occasione per gustare i piatti tipici locali negli stand enogastronomici sparsi per la città.

Da non perdere i tour guidati alle bellezze monumentali di Urbania: Palazzo Ducale, Barco Ducale, Teatro Bramante, e la famosa Chiesa dei Morti con le caratteristiche mummie.

Per ulteriori informazioni sulla Festa Nazionale della Bafana di Urbania e per conoscere in dettaglio il programma dell’edizione 2020 rimandiamo al sito web ufficiale: www.festadellabefana.com

Mappa di Urbania

 

befana urbania
Befane ad Urbania (www.festadellabefana.com)