Home News Pirata della strada travolge mamma con passeggino: grave il bimbo di 2...

Pirata della strada travolge mamma con passeggino: grave il bimbo di 2 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10
CONDIVIDI

Un pirata della strada ha travolto questa mattina una madre che attraversava con il figlio nel passeggino: il piccolo è in gravi condizioni.

Questa mattina, intorno alle 8:30, a Bergamo si è verificato l’ennesimo incidente stradale che vede coinvolto un pedone. Secondo le prime testimonianze riportate sui media, una giovane mamma stava attraversando la strada con il passeggino, quando un’auto l’ha travolta. A quanto pare il pirata della strada ha preso solamente il passeggino, facendo volare il bimbo di due anni che c’era all’interno e trascinando per terra la povera madre.

Come spesso capita in questi casi, l’automobilista non si è nemmeno fermato a controllare che le vittime stessero bene. A dare assistenza alla donna ed al figlio sono stati alcuni passanti, i quali hanno anche avvertito i soccorsi di quanto si era appena verificato. Secondo quanto emerso, la donna non avrebbe riportato alcuna lesione fisica, mentre il figlio (di appena 2 anni) è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Bergamo dove si trova tutt’ora in gravi condizioni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Caccia al pirata della strada di Bergamo

Dopo aver raccolto le testimonianze della vittima e dei passanti presenti al momento dell’incidente stradale, la polizia si è messa alla ricerca del pirata della strada. Non è chiaro se qualcuno sia riuscito a prendere il numero di targa dell’auto che ha travolto il bimbo di due anni e la madre, ma pare che i poliziotti stiano indagando sull’accaduto e che probabilmente potranno risalire agli indizi necessari attraverso le telecamere di sicurezza.

Quello dei pirati della strada è un problema di grosse proporzioni in Italia. Qualche settimana fa è stata uccisa a Roma una giovane donna, ma incidenti di questo tipo si verificano di continuo ed urge trovare una soluzione per ridurre il rischio di attraversamento dei pedoni.

bambino morto