Kledi Kadiu: il gesto del ballerino dopo il terremoto in Albania

Il ballerino Kledi Kadiu e il suo gesto dopo il terremoto in Albania: presto arriverà la solidarietà del noto personaggio televisivo per la sua gente.

(screenshot video)

Gravissimo il bilancio del terremoto che nella notte tra lunedì e martedì ha colpito l’Albania: da quel Paese, negli ultimi 25-30 anni, sono giunti in Italia in migliaia. Molti di loro qui hanno trovato anche il successo, come il ballerino Kledi Kadiu, che però non si è scordato delle sue origini. Lo testimonia quanto affermato nelle scorse ore.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il gesto di Kledi Kadiu dopo il terremoto in Albania

(ARMEND NIMANI/AFP via Getty Images)

Il ballerino, infatti, da alcuni anni vive a Rimini assieme alla sua famiglia e sarebbe dovuto partire per Tirana, per uno stage di danza. Invece, sarà costretto a restare in Italia, ma promette: “Ho solo rimandato l’appuntamento. E quando sarà, spero prestissimo, il ricavato delle mie lezioni sarà interamente devoluto al mio Paese”. Insomma, appena possibile farà un gesto per il suo popolo.

Kledi Kadiu e l’Albania sono legati dal fatto che nel Paese sull’altra sponda del Mare Adriatico abitano i suoi genitori. Il ballerino ha raccontato di aver udito anche a Rimini la scossa dell’altra notte: “Ho sentito il terremoto anche a casa mia. Mi sono svegliato di soprassalto e ho chiamato immediatamente i miei genitori che vivono a Tirana. La città dista solo 30 chilometri da Durazzo. Stanno bene, ma la paura è stata enorme. Molte persone, da ore, vivono per strada per timore di nuove scosse”.