Home News Omicidio Luca Sacchi, la svolta: “Ecco perché l’hanno ucciso, c’era un motivo...

Omicidio Luca Sacchi, la svolta: “Ecco perché l’hanno ucciso, c’era un motivo preciso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15
CONDIVIDI

Omicidio Luca Sacchi, la svolta nelle convinzioni della sua famiglia: “L’hanno ucciso perché aveva scoperto qualcosa”. 

omicidio Luca Sacchi
Omicidio Luca Sacchi la pista al vaglio degli inquirenti FOTO viagginews

Continua a regnare il mistero intorno alla vicenda dell’omicidio di Luca Sacchi, il giovane personal trainer romano di 24 anni freddato con un colpo di pistola alla testa. Sebbene i suoi assassini Valerio Del Grosso e Paolo Pirino siano stati arrestati già da tempo, nessuno ha ancora capito cosa sia davvero successo, quale sia l’esatta dinamica dei fatti e quale sia il vero movente di questo omicidio. Resta da chiarire poi anche la posizione della fidanzata della vittima, Anastasiya Kylemnyk.

omicidio Luca Sacchi

Luca Sacchi, ecco perché l’hanno ucciso

In queste ore la famiglia di Luca si è convinta che il ragazzo sia stato ucciso per un motivo preciso e non di certo perché ha reagito ad una tentata rapina come sosteneva la fidanzata in un primo momento. “Poteva avere scoperto qualcosa e per questo è stato ammazzato” hanno detto i legali della famiglia Sacchi Armida Decina e Paolo Salice auspicando che le indagini vadano proprio in quella direzione.

CLICCA QUI per leggere tutte le nostre notizie anche tramite Google News

Come spiegato da il quotidiano Il Messaggero si sarebbe trattato dunque di un’esecuzione vera e propria quella di Luca Sacchi. A sostegno di questa tesi ci sarebbe anche una discussione avvenuta poco prima della sparatoria in una strada vicina al parco della Caffarella. Il problema è che le immagini delle telecamere di sicurezza che controllano quell’area non sono state acquisite dagli inquirenti per cui questa ipotesi fatica a trovare conferme oggettive.

Omicidio Luca Sacchi