Home News Matteo Salvini a Bologna, diretta comizio e proteste antagonisti – VIDEO

Matteo Salvini a Bologna, diretta comizio e proteste antagonisti – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:06
CONDIVIDI

Matteo Salvini a Bologna
Matteo Salvini a Bologna, diretta comizio e proteste antagonisti – VIDEO. Su Facebook l’evento al PalaDozza è trasmesso in diretta. Fuori dal palazzetto, le proteste degli antagonisti sono state contrastate dalle forze dell’ordine.

Si sta svolgendo in queste ore il comizio del leader della Lega Matteo Salvini al PalaDozza di Bologna, assieme alla candidata Lucia Borgonzoni, in occasione del lancio della campagna elettorale in vista delle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna.

Matteo Salvini a Bologna: in diretta il comizio del leadar della Lega

Anche questa volta Matteo Salvini non ha dimenticato di dare voce ad un evento tramite la potenza dei social. In occasione del comizio al PalaDozza di Bologna infatti, ha mostrato a tutti coloro che lo seguono, attraverso una diretta Facebook, il dietro le quinte dell’evento già nelle scorse ore. E il comizio prosegue in questo momento in diretta sui social. L’evento segna l’avvio della campagna elettorale della candidata del centro-destra Lucia Borgonzoni alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna, previste il 26 gennaio 2020.

Le proteste e gli antagonisti fuori dal palazzetto

Non serena è stata nelle scorse ore la situazione al di fuori del PalaDozza. Durante la diretta Facebook infatti, il leader del Carroccio ha attaccato gli attivisti dei centri sociali che hanno annunciato proteste e contestazioni. Alle 18.00 di questo pomeriggio gli antagonisti di Matteo Salvini si sono infatti dati appuntamento in piazza San Francesco, in modo da procedere da lì con un proprio corteo verso la sede dell’evento presieduto dall’ex ministro. In più di 3.000 hanno tentato così di oltrepassare lo sbarramento predisposto dalle forze dell’ordine attorno al palazzetto. A bloccarli gli idranti azionati dalle forze dell’ordine contro il lancio di uova, bottiglie, sassi e petardi da parte dei manifestanti. Nessun contatto è avvenuto tra i due schieramenti e il corteo ha indietreggiato dopo circa un’ora sotto l’acqua degli idranti.

Leggi tutte le notizie su Google News