Chi è Lucia Borgonzoni: età, carriera e vita privata della politica italiana

Conosciamo meglio Lucia Borgonzoni, politica italiana, che è stata senatrice e sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali nel primo Governo Conte

Lucia Borgonzoni
Screenshot video Youtube

Lucia Borgonzoni nasce a Bologna il 18 settembre 1976. Politica italiana, senatrice e sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali nel primo Governo Conte. Diplomata in Arti figurative all’Accademia delle Belle Arti di Bologna con una tesi in Fenomenologia degli stili, è nipote del pittore e partigiano Aldo Borgonzoni. Ad inizio anni Duemila si è avvicinata alla Lega Nord, mentre nel 2009 viene eletta consigliere all’interno della coalizione di centrodestra, per poi dimettersi in Consiglio provinciale a seguito della sua elezione a consigliere comunale di Bologna alle elezioni del 2011. Successivamente nel 2016 è stata candidata a sindaco di Bologna per la coalizione di centrodestra, ottenendo il 22,3% e andando così al ballottaggio, in cui ottenne il 45,4%, venendo  sconfitta dal sindaco Virginio Merola.

Alle elezioni politiche italiane del 2018 è stata eletta al Senato della Repubblica, nel collegio plurinominale Emilia-Romagna 01 sostenuta dalla coalizione di centro-destra. In seguito alla formazione del primo Governo Conte viene nominata sottosegretario di stato al Ministero per i beni e le attività culturali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Lucia Borgonzoni: vita privata della politica italiana

In una vecchia intervista la stessa Lucia si era raccontata parlando anche dei suoi hobby: “Amo l’arte e tra i miei pittori preferiti vi sono i Preraffaelliti, Hieronymus Bosch e gli iperrealisti come Alyssa Monks. Cantanti preferiti? Battiato, De André, Lucio Dalla, Miles Davis, i Muse e i Depeche Mode… anche se ascolto un po’ tutta la musica, in generale, perché – come dice Platone – fa bene al cuore e all’anima”. Della sua vita amorosa si sa ben poco.