Veronica Satti, figlia di Bobby Solo: “Ecco perché ho smesso di parlargli”

“Ho lottato per il mio lieto fine” confessa Veronica Satti, figlia di Bobby Solo. Ma “ora siamo tutti uniti, sereni”. Ecco le sue parole. 

“I miei genitori si sono separati quando io avevo 3-4 anni. Papà mi portava in tour con lui. Non mi lasciava in camerino. Avevo le sue musicassette. Andavo in giro dicendo che era il mio fidanzato. Da piccola, lo vedevo in televisione, a volte ci parlavo”. Con queste parole Veronica Satti, ospite di Vieni da me su Rai 1, ha raccontato come ha vissuto l’infanzia con papà Bobby Solo. Il rapporto con lui, come noto, è stato difficile e conflittuale. Ma in fondo lei ne è sempre stata orgogliosa.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La verità di Veronica Satti

Veronica Satti ha anche svelato perché per quindici anni non ha parlato più con suo padre: “Una cosa veramente banale. Io stavo crescendo. Mi ero sentita poco bene. Volevo la mamma. E quindi papà, che era molto emotivo, si era risentito. Da questo attrito è nata una lite. Non ci siamo visti più per quindici anni. Ho provato a cercarlo più volte. Ho trovato un muro. Non l’ho compreso. Non giustifico la latitanza paterna. Io ho lottato per il mio lieto fine. Sono andato incontro a mio padre perché volevo solo incontrarlo”.

Ora, però, l’ex gieffina e il papà star si sono a quanto pare riconciliati. Veronica ha sgombrato il campo da ruggini e rancori, a partire dalla rabbia per l’assenza del cantautore alle sue recite scolastiche. “Sono andata alla recita di mio fratello – ha raccontato -. In quel momento ho vissuto una gioia immensa. E’ stato un riscatto lì. Eravamo una famiglia unita. Ho abbandonato la rabbia, il livore. Do un consiglio: senza si sta molto meglio. Mia mamma non ha mai parlato male di mio padre. L’ha anche giustificato per non farmi soffrire. Adesso siamo tutti uniti, sereni. Anche i miei nonni”. Infine la ragazza ha voluto ringraziare pubblicamente Barbara d’Urso, che ha favorito il riavvicinamento tra padre e figlia: “Mi ha seguito da subito. E’ la mia madrina. Mi è stata vicina in ogni attimo”.

EDS