Chi è Gioia Marano, la bimba morta a tre anni mentre aspettava un cuore nuovo

È morta oggi Gioia Marano, la bambina di tre anni che da ormai un biennio attendeva un cuore nuovo. Approfondiamo l’accaduto.

Era il 2017 quando Gioia Marano, una bambina di un solo anno, scopre di aver bisogno di un cuore nuovo. I dottori originariamente avevano sospettato una gastrointerite ma, dopo diverse analisi, si è scoperta una grave forma di cardiomiopatia, una malattia che si stanzia nei pressi del cuore. La gravità spinge i genitori a trasferire la figlia al Bambin Gesù di Roma, in attesa dell’organo da trapiantare. In seguito ad un fallimentare intervento chirurgico: durante l’impiantamento di un cuore artificiale, la piccola è stata soggetta inizialmente ad un’ischemia e successivamente ad un trauma cerebrale. Nell’attesa di un cuore nuovo, la piccola Gioia è così scomparsa. Il giorno del decesso è il 2 novembre, oggi.

Gioia, il post del sindaco di Roma

La piccola non è stata mai sola durante il biennio in ospedale: diversi personaggi del mondo dello spettacolo sono venuti a farle visita, colorando ogni giorno con la sua risata. Personaggi come Emma Marrone, Alessandra Amoroso, Francesco Totti, Daniele De Rossi, Amadeus e Luca Argentero. Anche il sindaco di Roma, Salvatore Vecchia, ha scritto una lettera per commemorare la piccola Gioia e l’ha postata su Facebook:

Saresti dovuto essere solo Gioia. Un destino crudele ha voluto farti conoscere il dolore, che si esteso ai tuoi cari e a quanti si sono stretti intorno alle tue sofferenze. Rimarrai il simbolo della battaglia contro il buio funesto, spesso più forte delle preghiere e degli sforzi umani. Da oggi ci sarà un angelo in più in cielo e uno in meno in terra. A te, Gioia, toccherà aiutare i tuoi cari a sopportare tanto dolore. A noi, invece, spetterà abbracciare la tua famiglia e unirci alla loro preghiera. Addio Gioia. La terra ti sia lieve.”