Elezioni Regionali Umbria | Donatella Tesei | chi è la vincitrice carriera e figli

Donatella Tesei chi è
Chi è Donatella Tesei nuovo presidente della Regione Umbria FOTO Twitter

È Donatella Tesei ad essersi imposta nelle Elezioni Regionali in Umbria del 2019. Scopriamo alcuni aspetti e curiosità della sua vita.

Come preventivato già nelle scorse settimane, è Donatella Tesei ad aver vinto alle Elezioni Regionali in Umbria. Chi è lei? Esponente di una coalizione di centro-destra composta da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia tra gli altri, la Tesei è nata a Foligno il 17 giugno 1958. In gioventù intraprende gli studi per diventare avvocato, conseguendo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia. Dal 1982 è iscritta all’albo dei praticanti procuratori avvocati di Spoleto. Due anni dopo è entrata a far parte di quello dei procuratori legali e nel 1999 ha inserito il proprio nome in quello dei cassazionisti. Donatella Tesei è anche consigliera dell’ordine degli avvocati di Spoleto e vicepresidente Nazionale della Associazione Città per la Fraternità. Riveste o ha rivestio anche numerose altre cariche. Ad esempio è stata sindaco di Montefalco – comune dove risiede – dal 2009 al 2019.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Donatella Tesei chi è, tanti ruoli di prestigio in carriera

In passato è stata nominata Vice Pretore Onorario della Pretura di Montefalco prima e di quella Circondariale di Spoleto per un totale di otto anni. Ed è coordinatrice per l’Umbria della Associazione nazionale Città del Vino sempre per la sua Regione, oltre che membro del Consiglio nazionale delle Città del Vino. Un altro incarico di prestigio arriva nel 2018, quando alle Elezioni Politiche ottiene la nomina di senatrice della Repubblica venendo eletta nel collegio uninominale di Terni. Anche in quel caso la Tesei ricevette il sostegno del centro-destra, ed in particolare della Lega, della quale è esponente. Sposata e con due figli, la nuova presidente della Regione Umbria si è imposta sullo sfidante sostenuto da PD e Movimento 5 Stelle, Vincenzo Bianconi, con il 57,55% dei voti. Succede a Catiuscia Marini, precedente presidente dimessasi dopo uno scandalo assunzioni nel sistema sanitario umbro.