Francesco Monte, rivincita: “Dopo il Tale e Quale Show nessuno mi deride”

Francesco Monte
(Screenshot Video)

In un’intervista Francesco Monte rivela di aver trovato molta soddisfazione dalla partecipazione al ‘Tale e Quale Show’, dopo la quale nessuno lo deride.

Negli anni passati Francesco Monte è stato al centro dell’attenzione mediatica per vicende di gossip. Prima è stato lasciato in diretta televisiva da Cecilia Rodriguez e dopo cacciato dall’Isola dei Famosi per il presunto “Canna-Gate“. In quel periodo ne sono state dette e scritte di ogni genere, ma l’ex tronista di ‘Uomini e Donne’ ha imparato a schermarsi e farsi scivolare tutto addosso.

Oggi però è riuscito a trovare delle soddisfazioni in ambito televisivo e professionale. Come saprete Monte è uno dei concorrenti del ‘Tale e Quale Show‘ dove sta riscontrando i favori del pubblico e della critica. L’andamento del programma lo ha reso soddisfatto della scelta lavorativa compiuta. Per la prima volta, infatti, si parla della sua abilità e non di quello che fa nella vita privata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Francesco Monte: “Sono soddisfatto”

Raggiunto da ‘Chi‘ per un’intervista, l’ex gieffino si toglie prima qualche sassolino dalla scarpa: “Umiliato per il Cannagate e deriso al Grande Fratello, ora mi prendo la rivincita. Allora dico che io ti faccio anche fare carne da macello con la mia faccia. Sì, è successo questo, la mia faccia era sbattuta e presa in giro ovunque, a partire dall’ essere deriso per la situazione del vecchio GF”.

In quel periodo, spiega ancora Monte: “Ho dovuto imparare a essere molto saldo. La prima volta ci sto male, la seconda un po’ meno, la terza ancora meno … Però non tutti imparano a farsi scivolare le cose addosso”. Adesso però, grazie al ‘Tale e Quale Show‘ si sente molto soddisfatto: “Quello che era solo un hobby, cantare, lo sto condividendo con il pubblico a casa. Come pure sono contento che persone esperte del settore mi dicano quello che mi stanno dicendo. Critiche comprese. Non essendo un professionista”.