Home Destinazioni e Guide turistiche Dove mangiare la migliore Sacher di Vienna

Dove mangiare la migliore Sacher di Vienna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:32
CONDIVIDI

Dove andare per mangiare la famosa torta Sacher di Vienna: i locali da non perdere

sacher torte vienna

Una città la si conosce anche attraverso il gusto ed il gusto di Vienna è probabilmente quello dolcissimo della Sacher torte. La Sacher, la celebre torta al cioccolato, è il dolce simbolo di Vienna e in un viaggio nella capitale austriaca non si può non assaggiare questa squisitezza mettendo subito a tacere i sensi di colpa per le troppe calorie. Vienna è una città bella, sofisticata ed efficiente con una grande tradizione pasticceria e dolciaria. Sono infatti diversi i luoghi dove mangiare la Sacher Torte fra tradizione, ricetta storica ed innovazioni. La sacher torte e i Mozartkugeln, ossia le palle di Mozart i celebri dolcetti tondi, sono uno dei souvenir più comprati a Vienna.

La storia e la ricetta originale della Sacher

In qualsiasi bar, caffè o ristorante di Vienna andrete vi verrà proposta la Sacher. Questa torta infatti è famosa in tutta l’Austria ed è amatissima a Vienna tanto da essere diventata un simbolo della città. Ma solo in un posto potrete però mangiare l’ originale Sacher, sebbene solo in alcuni locali potrete mangiare la migliore sacher di Vienna.

La torta Sacher ha una lunga storia, fatta di battaglie, segreti e spionaggio. Il tutto inizia il 9 luglio del 1832 quando il giovanissimo apprendista pasticcere Franz Sacher, appena 16enne, dovette inventarsi su due piedi un dessert per un pranzo ufficiale del cancelliere austriaco, il principe Von Matternich. Dato che il suo capo cuoco era malato Sacher si inventò questa torta di cioccolato e marmellata che conquistò tutti gli ospiti di Matternich e da quel momento Sacher diventò il pasticcerie più famoso di Vienna.

Tanto famoso che la sua ricetta originale venne contesa poi negli anni a venire contesa. L’hotel di famiglia, l‘Hotel Sacher rivendicava l’invenzione, così come la pasticceria Demel. Nel famoso locale di Kohlmarkt il figlio di Franz Eduard infatti ci lavorò e lasciò lì una ricetta della Sacher. La battaglia su chi potesse vantarsi della ricetta originale diede luogo ad un’aspra diatriba legale che durò decenni, ma vide alla fine vincere Casa Sacher.

La ricetta della Sacher torte originale è custodita in cassaforte da Casa Sacher e non è possibile vederla da nessuna parte. Potrete solo assaggiarla al Cafè Sacher che si trova attiguo all’omonimo hotel vicino al Teatro dell’Opera. Tutte le altre Sacher che mangerete a Vienna non sono quindi propriamente l’originale. Ma tutte saranno servite con la panna. Tradizione vuole che le si accompagni con un buon tè.

Dove mangiare a Vienna la Sacher

La ricetta originale della Sacher torte la potrete mangiare solo al Café Sacher, ma le ‘imitazioni’ che troverete per Vienna sono delle squisitezze che spesso le rubano le scettro di dolce migliore di Vienna. Andare al Café Sacher è poi un’esperienza anche per la vista ed una delle cose da fare a Vienna. Inoltre ci passerete di fronte spesso, impossibile quindi resistere.

  • Cafè Sacher – Philharmoniker Str. 4
  • Demel – Kohlmarkt 14
  • Café Central – 14 Herrengasse
  • Café Diglas – 10 Wollzeile
  • Gerstner – Kärntner Str. 51
  • Aida – 1 Singerstraße

Cafè Sacher, la casa della Sacher torte

torta sacher vienna
Il Cafe Sacher di Vienna

E’ il cafè più famoso, tappa fissa per tutti i turisti che visitano Vienna. Si trova all’interno dell’hotel Sacher, sontuoso ed elegante, è parte della storia della città. Vi si accede da sinistra rispetto all’ingresso dell’hotel. Nella parte opposta si trova invece il Sacher Eck, all’angolo con Kartner Strasse. Questo locale rispetto lo stile sofisticato con i suoi velluti rossi e i lampadari immensi, è disposto su due piani e al piano terra si trova lo sho dopo poter acquistare intere torte o fette da portare via come souvenir.
Essendo ormai meta turistica potreste rischiare di fare lunghe file. Andateci la sera per una dolce buonanotte. Oltre la Sacher potete assaggiare lo strudel, ma visto dove vi trovate dovrete prendere la sacher servita con la classica panna.
Indirizzo: Philharmoniker Str. 4
Orario: aperto tutti i giorni dalle 8 a mezzanotte

Demel, la pasticceria di Sissi

demel vienna sacher
La pasticceria Demel

In questa pasticceria a pochi passi dall’Hofburg era solita andarci la principessa Sissi e quella sontuosa storia è rimasta tutt’oggi in questo meraviglioso locale aperto nel 1786. Arredi storici, un’atmosfera ricercata e cucina a vista dove si possono ammirare all’opera i maestri pasticceri, questa è Demel. Vastissima la scelta di dolci, non solo sacher quindi. La Scaher qui proposta ha uno strato di marmellata anziché due e la glassa è meno spessa. Il sapore è ottimo.
Indirizzo: Kohlmarkt 14
Orario: aperto tutti i giorni dalle 8 alle 19.

Café Central, la storia di Vienna

In questo luogo sono passati personaggi del calibro di Sigmund Freud e Leon Trotsky e una volta entrati sembra davvero di fare un salto nel passato. Marmi scintillanti, ampi archi, legno lucidissimo e antiche lampade accolgono il visitatore che potrà assaggiare un’ampia varietà di dolci oltre la sacher e anche pranzare o cenare.
Indirizzo: 14 Herrengasse
Orario: tutti i giorni dalle 7.30 alle 22. La domenica dalle 10

Aida, il franchising con al Sacher più buona

Aida è uno dei più popolari café in franchising di Vienna e qui troverete tutti i dolci più popolari di Vienna. La loro versione della Sacher è una fetta abbondante con copertura di cioccolato croccante con il classico disco di cioccolato fondete in cima. C’è chi la preferisce all’originale, chi la considera un’alternativa molto gustosa.
Di Aida ne vedrete molti è senz’altro il caso di fermarvi in uno di questi e assaggiare questa particolare Sacher.
Indirizzo: 1 Singerstraße
Orario: tutti i giorni dalle 7 alle 23

Café Diglas, atmosfera perfetta per la Sacher

La rosea facciata esterna di questo antico caffè nato più di 140 anni fa è la cornice perfetta della dolcezza che troverete all’interno. Dolci fatti ogni giorno secondo – giurano – le antiche ricette della nonna Diglas. L’incantevole atmosfera attira viennesi e turisti che arrivano in questo cafè per gustare la tradizionale cucina austriaca. Perfetto connubio è gustare la sachertorte la sera quando viene suonata musica classica dal vivo. Più viennese di così!
Indirizzo: 10 Wollzeile, Innere Stadt
Orario: tutti i giorni dalle 8 alle 22.30, la domenica dalle 9 alle 22.

Gerstner, tranquillo e squisita Sacher

Fondata nel 1847 questa pasticceria è stata fornitrice della Corte Imperiale – e lo ricorda con vanto nella sigla K.u.K, ovvero Kaiserlich und Königlich, imperiale e regio – e la sua atmosfera calda e regale lo ricorda. Appena entrati sarete tentati dal ricco bancone dove si trovano dolci di ogni tipo che potrete anche portare via. Nel piano superiore vi aspettano tavolini dove potervi sedere e gustare la vostra torta. L’offerta è molto varia e la Sachertorte decisamente molto buona. Gerstner si trova vicino al Café Sacher ed è solitamente molto meno affollato.
Indirizzo: Kärntner Str. 51
Orario: aperto tutti i giorni dalle 10 alle 23

CONDIVIDI
Articolo precedenteIrama, chi è: età, fidanzata, foto, carriera e vita privata del cantante
Articolo successivoLaura Torrisi, chi è: età, carriera, vita privata dell’attrice e showgirl
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.