Home News Davide Morrone, accoltellò e bruciò viva la fidanzata Fabiana Luzzi: esce in...

Davide Morrone, accoltellò e bruciò viva la fidanzata Fabiana Luzzi: esce in permesso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03
CONDIVIDI

Davide Morrone, accoltellò e bruciò viva la fidanzata 16enne Fabiana Luzzi: esce in permesso dal carcere dopo pochi anni. 

Fabiana Luzzi

Fabiana Luzzi aveva solo 16 anni quando il fidanzato Davide Morrone la uccise dapprima accoltellandola e poi dandole fuoco quando era ancora viva. Era il 24 maggio del 2013 e ci vollero tre anni per arrivare ad una sentenza definitiva di condanna molto lieve per il reato commesso: solo 18 anni e 7 mesi di reclusione. Incredibilmente però nonostante sia passato pochissimo tempo dalla condanna definitiva, Davide Morrone ha già goduto di diversi permessi premio che gli hanno dato la possibilità di uscire dal carcere.

L’appello della papà della vittima, Fabiana Luzzi

Mario Luzzi, il papà della ragazza uccisa a Corigliano Calabro in provincia di Cosenza, ha scritto un’accorata lettera di protesta indirizzata al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Sono venuto a conoscenza che quest’anno, già tre volte, l’assassino della mia bambina ha ottenuto licenze premio. Sono passati appena tre anni dalla sentenza definitiva! Questa non può essere giustizia”. L’uomo, distrutto dal dolore e dalla più che comprensibile rabbia, ha poi aggiunto: “Non date più permessi premio a chi bruciò viva mia figlia. Ci sentiamo distrutti e abbandonato da uno Stato che non ci tutela e le cui leggi continuano a premiare gli assassini distruggendo ulteriormente le vittime”.

CLICCA QUI per leggere tutte le nostre notizie anche tramite il servizio di Google News e per rimaner sempre aggiornato su cronaca, viaggi, gossip e spettacolo.