Home News Annamaria Sorrentino, un testimone: “Fuggiva dal marito, voleva violentarla”

Annamaria Sorrentino, un testimone: “Fuggiva dal marito, voleva violentarla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:58
CONDIVIDI

Morte di Annamaria Sorrentino, clamorosa rivelazione di un testimone: “Fuggiva dal marito, voleva violentarla”. 

Annamaria Sorrentino

Continuano ad emergere nuovi elementi e colpi di scena nella vicenda di Annamaria Sorrentino, la bella Miss Campania morta cadendo da un balcone mentre si trovava in vacanza con marito e altre due coppie. Le indagini si concentrano sul marito e sulla moglie di uno degli amici presenti che, a quanto pare, aveva una storia clandestina proprio con la vittima. Ora spunta un testimone che aggiunge ulteriori elementi proprio contro il marito Paolo Foresta.

Il racconto del testimone, la donna fuggiva dal marito

Come riporta il settimanale Giallo una delle persone presenti in casa nel momento della morte di Annamaria ha raccontato così i fatti: “La mattina del 16 agosto, intorno alle 6, nella casa di Vibo Valentia è avvenuto un altro litigio. Annamaria e il marito Paolo discutevano furiosamente perché lei non aveva voluto fare l’amore con lui. Paolo ha detto di aver provato e insistito a fare sesso mentre erano ancora a letto, ma Annamaria si era rifiutata con tutte le sue forze. Per evitare di essere violentata si era alzata dal letto. Questo però non era bastato perché il marito aveva iniziato ad aggredirla, proprio perché lei non aveva voluto concedersi”.

C’è poi un altro testimone, Girolamo S., che soggiornava di fronte alla palazzina nella quale si trovava Annamaria Sorrentino. L’uomo ha raccontato di aver visto la donna all’improvviso fuggire sul balcone e gettarsi nel vuoto. Scappava dal marito? Era così in pericolo da pensare che l’unica soluzione fosse provare a saltare giù dal balcone? Secondo il marito e chi era in casa si è suicidata, ma la famiglia continua a non credere a questa versione.

La trappola per Annamaria Sorrentino

Le posizioni del marito (tradito) e della moglie di Salvatore (anche lei tradita) sono al vaglio degli inquirenti. L’ipotesi, ancora tutta da confermare ovviamente, è che i due l’abbiano attirata in una sorta di trappola forse per metterla alle strette e farle confessare il tradimento. Alfonsina, l’amica di Annamaria che l’ha vista poco prima della partenza per Vibo Valentia, spiega: “Annamaria mi aveva detto che a convincerla a partire erano stati il marito e Daniela, la moglie di Salvatore. Annamaria mia aveva detto che la moglie di Salvatore la controllava”.