Terremoto stamattina a Pozzuoli, epicentro a 2km di profondità

Un terremoto di magnitudo 2.2 è stato registrato questa mattina nella zona di Pozzuoli, Napoli. Epicentro a Pisciarelli.

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 è stata registrata questa mattina (sabato 5 ottobre) nella zona di Pozzuoli, in provincia di Napoli. Nonostante la magnitudo sia stata relativamente bassa molti cittadini sono stati svegliati dal tremore, e hanno condiviso l’esperienza sui social.

Potrebbe interessarti anche –> Addio a banconote e monete? Gli italiani non sono ancora pronti

Terremoto a Pozzuoli, trema anche Napoli

L’epicentro della scossa che questa mattina ha fatto tremare le terre napoletane è stato localizzato a Pisciarelli, ad una profondità di soli 2km. Il terremoto è stato avvertito in tutti i Campi Flegrei e nella zona ovest di Napoli, nei quartieri di Pianura, Fuorigrotta e Bagnoli. I cittadini sono tranquilli, lo spavento è durato solo pochi secondi. Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, ha spiegato: “È un evento sismico che rientra nella dinamica di allerta gialla della caldera dei Campi Flegrei. Il fatto che sia stata percepita per più secondi è direttamente collegata a una magnitudo più forte rispetto agli ultimi eventi tellurici che si sono verificati negli ultimi mesi. I Campi Flegrei sono tenuti costantemente sotto controllo dai nostri sistemi di monitoraggio, perciò, non c’è nulla di cui allarmarsi”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!