Addio a banconote e monete? Gli italiani non sono ancora pronti

L’Italia dirà addio all’uso di banconote e monete per favorire il pagamento elettronico? Ecco cosa ne pensano i cittadini, secondo un’indagine di Facile.it

Monete
Monete (Fonte: viagginews.it)

All’indomani dalla decisione del governo di favorire gli strumenti di pagamento elettronici, Facile.it ha condotto un’indagine volta a scoprire l’opinione degli italiani sull’argomento. I risultati hanno rivelato che 1 italiano su 2 non si sente ancora pronto ad abbandonare completamente l’uso del denaro contante. Secondo il sondaggio, sarebbero le donne quelle più restie al cambiamento drastico: 58 su 100 hanno dichiarato di non voler smettere di usare banconote e monetine, mentre il 41,4% dei maschi intervistati si è dichiarato disponibile a farlo. I più propensi al “salto” sono i giovani: il 62% dei ragazzi intervistati, tutti aventi un’età compresa tra i 18 e i 24 anni, è pronto ad usare solo la carta elettronica per fare la spesa. Su base territoriale, i meno propensi all’idea sono i residenti nelle regioni di Nord-Est e Nord-Ovest, mentre le regioni del Centro e del Sud si sono rivelate (poco) più favorevoli all’idea.

Potrebbe interessarti anche –> Governo Pd-M5S, Calderoli avvisa: “So come bloccarli”

Addio a banconote e monetine? Ecco perché in Italia si dice di no

L’indagine di Facile.it ha approfondito anche le motivazioni per cui la maggioranza degli italiani si dicono resti a dire addio al denaro contante. Il 36% degli intervistati ha detto di preferire banconote e monete perché “più comodi e facili da usare”, mentre il 18% ha parlato di abitudine e poca voglia di cambiare. Per l’11,1% degli intervistati, la motivazione sarebbe quella di voler mantenere il pieno controllo delle proprie spese; conteggio che, secondo loro, sarebbe più facile da seguire usando solo carte elettroniche. Il 10,2% ha ammesso di aver paura che lo Stato possa tracciare le spese, mentre per l’8,3% è una questione di sicurezza quotidiana: le carte di credito sono ritenute meno sicure rispetto ai contanti.

Completo abbandono di monete e banconote? Si potrebbe fare, se ci saranno sconti

Pare che molti degli intervistati, sopratutto donne e giovani, sarebbero più propensi ad abbandonare l’uso di contanti e monete, se questo permettesse di usufruire di particolari sconti e riduzioni di prezzo. Non convince nessuno, invece, la prospettiva di una riduzione dell’evasione fiscale: solo 1 italiano su 3 pensa che il cambiamento dalle monete alle carte elettroniche potrebbe essere d’aiuto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!