La nuova vita di Garrison Rochelle dopo l’addio ad Amici

Garrison Rochelle faceva parte del corpo docenti di Amici dal lontano 2001. Dallo scorso anno, il suo posto alla cattedra è stato preso da Timor Steffens. Cosa fa il coreografo americano dopo l’addio al programma?

Un abbandono che ha fatto discutere, oltre che disperare, moltissimi fan e appassionati della trasmissione Amici di Maria De Filippi. Dopo anni come docente, Garrison Rochelle ha lasciato il programma, lasciando un vuoto – secondo alcuni incolmabile – all’interno della trasmissione. Empatico, divertente e frizzante, ci aveva abituati alla sua estrema sensibilità, spesso contrapposta alla rigidità della collega Alessandra Celentano. Garrison era insomma uno dei capisaldi della trasmissione e il suo addio non è certo passato inosservato ai fan più legati.

A suo tempo, la De Filippi spiegò l’abbandono con la volontà da parte di Garrison di dedicarsi ad altri progetti. Infatti, oggi il coreografo texano è impegnato infatti in diversi stage di danza in Italia e in Europa, ed è atteso prossimamente a teatro come protagonista del musical “Un papà sotto l’albero“, per la regia di Valentina Spampinato, con musiche di Beppe Vessicchio e Pino Perris e la partecipazione straordinaria di Fioretta MariSi.

I motivi dell’abbandono

Ai tempi dell’addio, si era parlato per lui di un ruolo diverso all’interno di “Amici”, come coreografo dietro le quinte, ma le ipotesi sono state smentite dalla realtà che lo ha visto sparire definitivamente dalla trasmissione. Tra l’altro, stando ad alcuni rumors, il ricambio con Steffens si spiegherebbe con la necessità di dare nuova linfa al programma, che stava vivendo un periodo non facile in termini di ascolto.

Durante le edizioni di “Amici” a cui ha partecipato, Garrison Rochelle ha sempre preso le difese di tutti i ballerini, senza distinzione di generi, andando spesso contro le istanze classiciste della Celentano: un ruolo che quest’anno sembra essere passato di mano a Timor Steffens.

Chiara Feleppa