Pierluigi Rotta e Matteo De Menego: chi sono i poliziotti uccisi a Trieste

Pierluigi Rotta e Matteo De Menego, morti nella sparatoria davanti alla Questura di Trieste: chi sono i poliziotti uccisi oggi pomeriggio.

Pierluigi Rotta e Matteo De Menego: chi sono i poliziotti uccisi a Trieste

Si chiariscono ulteriori dettagli della tragica sparatoria di questo pomeriggio a Trieste. Come spiegato in un precedente aggiornamento, due poliziotti sono morti. Le vittime sono l’agente Pierlugi Rotta, 34 anni di Napoli, e l’agente scelto Matteo De Menego, 31 anni di Velletri, entrambi in servizio presso l’Upgsp. A sparare contro di loro Alejandro Augusto Stephan Meran, 29 anni, dominicano, affetto da turbe psichiche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa è successo e chi sono Pierluigi Rotta e Matteo De Menego

Ferito nella sparatoria, anche se in maniera non grave, il fratello dell’aggressore, Carlysle Stephan Meran, 32enne. Entrambi sono titolari di permesso di soggiorno per motivi di famiglia. Secondo le informazioni, la sparatoria è avvenuta alle 17 circa e gli agenti potrebbero avere risposto al fuoco. L’uomo che ha sparato era insieme al fratello, anche questi rimasto ferito nella sparatoria. Il tutto nella zona tra la via del Teatro Romano e via Bandena, nel centro di Trieste. Molti passanti sono stati testimoni dell’accaduto.

Grande commozione per la morte dei due agenti. Tra i primi a manifestare il proprio cordoglio c’è Giovanni Toti, che scrive: “È inaccettabile morire facendo il proprio mestiere al servizio della sicurezza dei cittadini: i responsabili paghino senza sconti una pena adeguata! Un abbraccio alle famiglie dei poliziotti e un pensiero per gli altri 3 agenti feriti”. In questi minuti, sono già decine e decine i messaggi che si susseguono su Facebook sia di cordoglio per la morte degli agenti che di vicinanza alla polizia di Stato e alle famiglie.