Home Dove, come e quando Sciopero dei trasporti pubblici il 27 settembre: le città e gli orari

Sciopero dei trasporti pubblici il 27 settembre: le città e gli orari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:21
CONDIVIDI

sciopero trasporti

Sciopero dei trasporti pubblici il 27 settembre: le città, le modalità e gli orari.

In arrivo un nuovo sciopero dei trasporti pubblici in Italia, venerdì 27 settembre 2019, nello stesso giorno in cui si terranno anche i cortei degli studenti per lo sciopero a favore del clima, il Global Strike for Climate nell’ambito dei Fridays for Future lanciati dall’attivista svedese Greta Thunberg. Una settimana di manifestazioni che era iniziata lo scorso venerdì 20 settembre con scioperi in tutto il mondo.

In molte grandi città italiane, dunque, si prevedono caos e disagi per la concomitanza di entrambi gli scioperi. Ecco che cosa bisogna sapere, tra città aderenti e orari di stop dei mezzi pubblici.

Sciopero dei trasporti pubblici il 27 settembre: le città coinvolte

Venerdì 27 settembre sarà una giornata molto impegnativa nelle principali città italiane a causa dello sciopero dei trasporti pubblici e della concomitanza dello sciopero degli studenti per il clima, per l’iniziativa mondiale del Global Strike for Climate. Se molti mezzi pubblici rimarranno fermi, le strade saranno bloccate dai cortei degli studenti. Sarà dunque una giornata campale per chi si deve spostare in città.

I disagi maggiori si verificheranno molto probabilmente a Milano, dove i lavoratori dell’ATM, la società che gestisce il trasporto pubblico, incroceranno le braccia per 24 ore. Tolte le fasce di garanzia, lo sciopero durerà dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio. Oltre ai mezzi di superficie, sarà coinvolta anche l’intera rete della metropolitana. L’ATM; infatti, gestisce anche la metropolitana di Milano.

Lo sciopero dei mezzi pubblici a Milano è stato indetto dalla Confederazione Unitaria di Base Trasporti (Cub Trasporti) e dall’Organizzazione Sindacale Sol Cobas. I sindacati protestano “contro la liberalizzazione e la privatizzazione del Tpl, contro le gare di appalto e per l’affidamento diretto in house dei servizi di Tpl.”. Inoltre, la Cub Trasporti sciopera anche “contro la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm” e Sol Cobas per: “il mantenimento dei livelli occupazionali e salariali, ovvero per un adeguamento salariale in linea con i livelli europei”, per “un maggiore sviluppo e investimenti nell’ottica di maggiore efficienza e contro l’adeguamento del sistema tariffario”.

Nella giornata di venerdì il profilo Twitter di ATM sarà aggiornato in tempo reale sulla situazione delle linee di superficie e metropolitane.

Chi sarà obbligato a spostarsi in auto nel centro di Milano dovrà fare i conti con le chiusure delle strade per il passaggio del corteo degli studenti che aderiscono al Global Strike for Climate. Chiuderanno le strade tra Largo Cairoli e Piazza Duomo.

A Napoli sciopereranno dalle 9.00 alle 13.00 i lavoratori della Compagnia trasporti pubblici di Napoli (CTP) aderenti al sindacato Usb. Su fermeranno bus, tram e metro del capoluogo campano. Mentre gli studenti aderenti allo sciopero per il clima si raduneranno in Piazza Garibaldi dalle 9.00.

In Toscana, lo sciopero riguarderà i collegamenti ferroviari locali, con 8 ore di stop dalle 9.00 alle 17.00.

A Piacenza incroceranno le braccia i dipendenti di SETA per 4 ore, dalle 17.30 alle 21.30.

A Roma, invece, i mezzi pubblici si sono fermati nella giornata di giovedì 26 settembre, dalle 10.00 alle 12.00, con lo sciopero dei dipendenti ATAC contro le aggressioni ai conducenti. Se venerdì 27 settembre i trasporti non si fermeranno, tuttavia, diverse strade verranno chiuse e sono previste deviazioni per il passaggio del corteo degli studenti che partecipano allo sciopero per il clima. Il percorso partirà da Piazza della Repubblica per raggiungere Piazzale della Madonna di Loreto, nell’orario compreso tra le 9.30 e le 14.30.

Maggiori dettagli e ulteriori informazioni sugli scioperi sono sul sito web ufficiale del Ministero dei Trasporti alla pagina dedicata.