Home News Sposa morta, era incinta e stava raggiungendo la chiesa: fatale un ictus

Sposa morta, era incinta e stava raggiungendo la chiesa: fatale un ictus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:28
CONDIVIDI
Sposa morta incinta
La sposa morta incinta, proprio nel giorno del suo matrimonio – FOTO: Facebook

La triste storia di una sposa morta ha commosso il web. Lei si chiamava Jessica ed era al sesto mese di gravidanza, è stata stroncata nel giorno delle nozze.

Doveva essere il giorno della sua vita, ma una sposa morta mentre era incinta e prossima a raggiungere l’altare non conoscerà mai le gioie della vita. Ed i traguardi tanto desiderati ed appena sfiorati. Lei si chiamava Jessica Guedes e la bimba che portava in grembo è stata fatta nascere nonostante fosse soltanto al sesto mese. Il tutto è accaduto a San Paolo, in Brasile. La sposa morta aveva 30 anni ed era in apparente ottimo stato di salute. A stroncarla è stato un ictus improvviso, che l’ha colpita mentre si stava recando in chiesa a bordo di una limousine. I familiari che erano con lei avevano pensato ad un attacco di panico, magari anche normale data l’importanza di ciò che stava accadendo nella sua vita. Invece era in corso qualcosa di molto peggio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sposa morta, è successo pochi minuti prima di entrare in chiesa

Jessica aveva iniziato ad accusare dei dolori al collo misti a vertigine. All’altare c’era Flavio Gonçalvez, il suo fidanzato di 31 anni, che era rimasto sorpreso dal ritardo della sua futura moglie. Poi però gli è giunta all’orecchio la notizia di quanto successo, con una cugina di Jessica ad avvisarlo. Flavio è uscito di fuori ed all’arrivo della limousine, la sua donna aveva brevemente ripreso conoscenza. Lui l’ha condotta fuori, praticandole delle manovre di primo soccorso apprese grazie al suo mestiere di vigile del fuoco. In questo l’hanno aiutato anche alcuni colleghi presenti tra gli invitati. Condotta in ospedale, Jessica è stata poi ben presto trasferita in una struttura privata.

I medici hanno fatto nascere la bimba che aveva in grembo al sesto mese

La donna era in stato di preeclampsia con sanguinamento interno e le è stato asportato l’utero. Le sue condizioni sono peggiorate minuto dopo minuto ed a quel punto la priorità dei medici è stata salvare la bambina che portava nel mentre. Per questa povera sposa invece è sopraggiunta la morte cerebrale dopo un intervento chirurgico. Alla bambina nata in queste circostanze drammatiche è stato dato il nome di Sophia. Pesa 930 grammi ed è grande 34 centimetri. Ora si trova in osservazione presso il reparto di Terapia Intensiva Neonatale. Molto probabilmente rimarrà in ospedale a lungo, per almeno due mesi.