Home News Passo dello Stelvio, neve a settembre ed emergenza viabilità

Passo dello Stelvio, neve a settembre ed emergenza viabilità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:06
CONDIVIDI

Neve Passo dello StelvioIl brusco crollo delle temperature di questi giorni ha portato a precipitazioni nevose sulle cime montuose. Al passo dello Stelvio è già emergenza viabilità.

In questo inizio di settembre l’estate sembra essere finita con largo anticipo in buona parte dell’Italia. La scorsa settimana è stata caratterizzata da tempo instabile e precipitazioni in tutto lo stivale, ma verso il weekend la situazione è migliorata al sud e nelle isole. Diverso il discorso per il nord Italia, dove la notte tra sabato e domenica un nuovo vortice depressionario ha portato a precipitazioni intense, soprattutto sulle Alpi.

Sebbene il cattivo tempo e le basse temperature non siano destinate a durare, questi giorni di autunno anticipato hanno comportato la caduta di neve sui rilievi alpini. La zona maggiormente interessata dalla neve è quella di Livigno (Sondrio) e del Passo dello Stelvio. Nella famosa strada montana che ospita da anni il Giro d’Italia, infatti, il paesaggio ricorda il periodo natalizio. La neve caduta è stata tale da causare una vera e propria emergenza viabilità.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Neve sul Passo dello Stelvio

Il maltempo e le basse temperature delle scorse ore in Valtellina e Valchiavenna ha portato ad intense precipitazioni a fondovalle e neve ad alta quota. Sul Monte Livrio (3.174 metri) si sono depositati 30 cm di neve fresca. Disagi legati alla neve anche al confine con la Svizzera e sul versante alpino di Bolzano che collega Alto Adige e Lombardia. A Rocca Bianca le precipitazioni nevose sono giunte già a partire dai 1.800 metri, mentre al valico a 2.750 metri. In questa zona in particolare il problema è legato soprattutto alle attività sportive estive che sono state congestionate dalla neve.