Home News Bambina morta: Diana aspettava trapianto di midollo, aveva solo 6 anni –...

Bambina morta: Diana aspettava trapianto di midollo, aveva solo 6 anni – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29
CONDIVIDI
diana bambina morta
Diana non c’è più: la bambina morta aspettava un trapianto – FOTO: facebook

La piccola Diana non ce l’ha fatta. La bambina morta mentre attendeva di trovare un donatore compatibile per un trapianto di midollo.

Diana non c’è più: è stata la grave malattia di cui soffriva ad uccidere questa bambina morta per una aplasia midollare nello specifico. La piccola aveva 6 anni ed era originaria di Napoli. Da mesi era in attesa di potere essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Ma era necessario trovare prima un donatore per poter procedere con un trapianto di midollo osseo. La scomparsa è avvenuta nella serata di domenica 8 settembre 2019, in seguito all’aggravarsi del suo quadro clinico. Diana era ricoverata all’ospedale ‘Bambin Gesù’ di Roma ed allo scopo di reperire un donatore compatibile erano stati rivolti diversi appelli sui social network. In seguito ad uno di questi, lo scorso 6 luglio tante persone si erano presentate in ospedale a Napoli per cercare di aiutarla.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambina morta, tanti i messaggi di dolore

La notizia della scomparsa della piccola è stata data dal suo papà su Facebook. L’uomo ha voluto ricordare la bambina morta con una tenera immagine. Ed a centinaia sono arrivati, e continuano ad arrivare, i messaggi di cordoglio e di dolore per questa terribile perdita. Un amico di famiglia in particolare ha scritto delle parole molto toccanti. “Da qualche minuto ci è arrivata una notizia che ci ha spezzato il cuore e ci ha tolto il fiato. La piccola Diana è volata in cielo. Lei è una bambina speciale, con una famiglia speciale e con una forza speciale. Ed in questa sua vita speciale ha dovuto combattere contro una malattia anch’essa speciale”.

“Veglia su di noi”

“Apparentemente sembra che quest’ultima abbia vinto oggi, portandola via, ma non è così. Ne parlo al presente perché ciò che lei è stata per questo mondo resterà indelebile nella memoria di chi l’ha conosciuta ed amata. Da Risorta, ci accompagnerà dall’alto e sopratutto continuerà ad amare gli stupendi genitori che Dio gli ha donato, Michele Bisceglia e Rossella Prezioso. Riposa in pace dolce angelo e veglia sul mondo che ha bisogno del tuo amore speciale!”.