Francavilla: rifiutato dall’ex l’accoltella 11 volte, cane eroe salva la padrona

Cane eroe salva la padronaUn uomo di origini albanesi ha accoltellato l’ex fidanzata dopo l’ennesimo rifiuto, la donna è stata salvata dall’intervento del suo cane, che ha aggredito e fatto fuggire l’assalitore.

Dopo una breve relazione con una donna moldava di 33 anni, un pregiudicato albanese si è invaghito di lei ed ha cercato con insistenza di rimettere in piedi la loro relazione. Ieri, per l’ennesima volta, l’uomo si è presentato al cancello della donna a Francavilla a Mare per chiederle di ripensarci, ma lei lo ha rifiutato per l’ennesima volta. Accecato dalla rabbia per l’ennesimo rifiuto, il 28enne albanese ha scavalcato il cancello ed ha aggredito la donna: preso un coltello con una lama da 10 centimetri che aveva in tasca, l’ha accoltellata almeno undici volte tra l’addome ed il petto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cane eroe salva la padrona dall’aggressore

La rabbia cieca dell’uomo l’avrebbe portato a continuare a pugnalarla, ma il cane della donna, un pastore abruzzese, è intervenuto in soccorso della padrona mordendo l’aggressore prima al polso e poi al capo, trascinandolo via. A quel punto l’uomo è stato costretto a scappare. In casa della donna c’era pure la madre che ha chiamato immediatamente i soccorsi e denunciato l’accaduto ai carabinieri.

La vittima è stata portata in ospedale, ma sembra che non sia in pericolo di vita: pare abbia riportato lesioni al fegato e ad un polmone che hanno costretto i medici ad un’intervento chirurgico d’urgenza. Nel frattempo i Carabinieri hanno fermato ed arrestato il 28enne albanese, il quale dopo l’aggressione aveva gettato il coltello nelle campagne e stava scappando a piedi.

Troppo spesso si verificano casi di violenza sulle donne da parte di ex mariti e fidanzati che non riescono ad accettare la fine di una relazione. L’ultimo episodio letale si era verificato a Savona lo scorso luglio, in quel caso l’uomo ha ucciso la ex e ferito gravemente la madre. In questo caso, l’ennesima morte per femminicidio è stata scongiurata dal coraggioso intervento del cane della donna, ma il fenomeno è e rimane preoccupante.