Home News Ostia, allarme pedofilo: uomo molesta 5 bambine in piscina

Ostia, allarme pedofilo: uomo molesta 5 bambine in piscina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:31
CONDIVIDI

Ostia allarme pedofilo in piscinaUn uomo di 45 anni è stato arrestato dai Carabinieri in seguito a cinque denunce di molestie ai danni di alcune bambine che si trovavano in piscina.

Venerdì pomeriggio, intorno alle 17, la giornata di sole e relax di cinque famiglie allo stabilimento balneare ‘La Bicocca‘ di Ostia è stata guastata dalle attenzioni indesiderate di un uomo nei confronti delle figlie di età compresa tra i 9 ed i 12 anni. Secondo quanto riporta ‘Leggo‘, l’uomo avrebbe adocchiato il gruppo di bambine mentre si trovavano in compagnia delle madri ed avrebbe approfittato dell’assenza di queste per avvicinarsi a loro mentre facevano un bagno in piscina.

Approfittando della copertura dei getti d’acqua nella zona idromassaggio e dell’ingenuità delle bambine, il predatore sessuale ha cominciato a palpare le parti intime delle piccole vittime. Le bimbe, spaventante, sono uscite dall’acqua e si sono andate a nascondere nella zona dei bagni, ma il molestatore le ha seguite ed ha continuato a dare loro fastidio. A quel punto le bambine sono scappate dai genitori e gli hanno raccontato tutto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Allarme pedofilo a Ostia: i Carabinieri fermano il molestatore

Venuti a conoscenza di quanto successo le famiglie hanno denunciato l’accaduto allo stabilimento balneare chiedendo ai gestori di chiamare i Carabinieri. In seguito tutte e cinque le famiglie hanno presentato denuncia nei confronti dell’uomo alla Caserma di Ostia, il presunto pedofilo è stato individuato e portato in stato di fermo alla Caserma, quindi è stato accusato di violenza sessuale ai danni di minori. A quanto pare l’uomo si trovava allo stabilimento balneare insieme alla moglie ed al figlio di 2 anni. Contattati in seguito dallo stesso ‘Leggo’, i gestori dello stabilimento non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione, lasciando alle forze dell’ordine il compito di divulgare dettagli su questa vicenda. Un episodio simile si era verificato qualche mese fa ad Albano Laziale, in quel caso un 40enne aveva cercato di molestare una bimba di 9 anni.