Home News Sacerdote si mostra a petto nudo e diventa una star di Instagram...

Sacerdote si mostra a petto nudo e diventa una star di Instagram – VIDEO

CONDIVIDI

Un sacerdote è stato ripreso mentre stava svolgendo alcuni esercizi di crossfit a petto nudo e il suo video è diventato subito virale sui social

Un video apparso su Instagram, che ritrae un ragazzo intento a fare sport, è diventato virale in pochissimo tempo. Ormai alla soglia dei 24mila followers, Oskar Arngården, si è mostrato al popolo della rete in una veste insolita rispetto a quella comunemente associata a un uomo di Chiesa.

Leggi anche —> Prete anti-immigrazione: “Le persone bisognose non sono sulle navi”

Giovane sacerdote coniuga il crossfit con la religione: precursore o incoerente?

L’associazione fra sport e religione non è immediata, eppure padre Oskar Arngården ha fatto di questa la sua personale missione. Il prete di origini svedesi, infatti, è riuscito a sfruttare sapientemente la sua giovane età per conquistare il cuore dei suoi coetanei e non. Ciò che fa sentire così vicini i fedeli non è solamente il crossfit e la passione per lo sport o l’amore per il Signore ma anche la passione per le cose belle della vita, intese nel senso più ampio della parola. Aprendo con le dita alcune delle foto postate da padre Oskar appare subito evidente che lo scultoreo uomo di Dio, seppur impegnato nel pieno mantenimento dei suoi doveri, si lasci spesso tentare da un bicchiere di vino o da ristoranti di livello. Il 35enne, prete luterano della Chiesa di Svezia, è da sempre un appassionato di sport, tanto da essere approdato al crossfit solo recentemente. Prima di scoprire questa nuova disciplina sportiva, si è adoperato nelle arti marziali, nella thai boxe e anche nel golf. Il sacerdote, oltre a svolgere il suo ruolo, nel tempo libero è un’istruttore di crossfit.

Dai video e dalle foto pubblicati è possibile scorgere un tatuaggio scritto in lingua ebraica: “Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla”. La frase del Salmo 23 ben si accompagna alle dichiarazioni di Oskar che, fra un selfie e l’altro, professa l’amore per il prossimo, per Dio e per se stessi come valore universale: “Il mio rapporto con Dio si basa sulla preghiera, per questo valorizzo parole come ‘grazie’, ‘scusa’ e ‘aiuto’. Queste tre parole mi rendono consapevole di ciò che fa bene alla mia vita mi insegna a combattere ogni giorno”.

La connessione fra sport e religione, dopotutto, è possibile se basata su quei presupposti di ascolto e tolleranza che sanno rendere grande ogni legame: “Quanto è importante ascoltare l’un l’altro e prenderci del tempo l’uno per l’altro: le relazioni sono davvero ciò che ci rende ricchi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Marta C.