Meteo temperature, pausa dell’estate: crollo di 15 gradi

meteo weekend luglio
Le temperature del weekend in Italia

Le previsioni meteo per il weekend del 27 e 28 luglio: le temperature scenderanno di 10/15 gradi

L’ondata di caldo bollente è giunta finalmente alla fine della sua corsa. L’anticiclone africano sta infatti per infrangersi contro il maltempo che è riuscito a penetrare nella caldissima cortina di ferro presente sull’Italia. Ora dopo ora la perturbazione si fa sempre più spazio portando piogge, temporali e soprattutto un refrigerante abbassamento termico. Dopo giorni di temperature quasi a 40 gradi i valori scenderanno a 25! Un calo di 15 gradi, uno shock termico che farà però tirare finalmente il fiato. Almeno per un po’ perché agosto si annuncia nuovamente frizzante e pieno di calde sorprese.

Meteo weekend: dove pioverà e dove farà più fresco

La perturbazione che dalle Alpi si è insinuata all’interno dell’Anticiclone spezzando il suo dominio porterà dapprima sconquasso al Nord e poi scenderà nel corso della giornata di sabato 27 luglio fino al Centro. Domenica 28 luglio si scateneranno i temporali, localmente anche molto intensi, in tutte le regioni centrali. In tutto questo il Sud Italia sarà parzialmente toccato: le temperature si manterranno piuttosto alte, sebbene una contrazione ci sarà anche nel Mezzogiorno. Pioverà in Campania e altrove ci saranno intensi annuvolamenti. C’è da dire che il Meridione non era stato nemmeno ferocemente investito dal caldo dell’anticiclone africano, il peggio infatti era toccato al Nord e al Centro.

Temperature oggi 27 luglio

meteo italia temperature
Le temperature rilevate in Italia sabato 27 luglio @Windy.com

I termometri inizieranno a scendere già nella giornata di sabato 27 luglio: al Nord dove sono previsti temporali la diminuzione delle temperature sarà nell’ordine di 5/6 gradi, mentre al Centro dove sarà nuvoloso sarà di 2/3 gradi. A Milano dove sono attese piogge nel pomeriggio la massima non andrà oltre i 29 gradi; piogge anche a Bologna e temperature massime di 31 gradi (contrazione di 7 gradi!). Piove anche a Venezia e il termometro non segnerà più di 28 gradi. Sulla Toscana e il Lazio delle piogge potrebbero arrivare in serata, nella giornata comunque le massime saranno ben più contenute di venerdì 26: attesi a Firenze 32 gradi e a Roma 31. Al Sud leggera diminuzione a Napoli: 30 gradi di massima, ma minima molto alta a 25; a Foggia ancora caldissimo con 36 gradi. Più contenute le temperature altrove intorno ai 32 gradi.

Temperature domani 28 luglio

temperature italia luglio
Le temperature previste domenica 28 luglio @Windy.com

Lo shock termico, il vero crollo delle temperature, avverrà nella giornata di domani, domenica 28 luglio, quando il maltempo imperverserà al Nord e al Centro, mentre al Sud ci saranno nuvoloni ad attutire l’irraggiamento solare. Rispetto ai giorni scorsi la diminuzione sarà fino a 15 gradi sui valori massimi: si passerà dai 38/39 gradi ai 24/25. Milano una delle città più calde della settimana che sta finendo registrerà domenica una massima di 27 gradi e una minima di 20; Torino scenderà ancora di più: massima di 24 gradi e minima di 18! A Bologna il tracollo termico sarà choccante: dai 37 gradi di venerdì ai 22 di massima di domenica! Stesso tracollo a Firenze che nella giornata di domenica farà registrare appena 24 gradi di massima e 19 di minima. Anche a Roma le temperature scenderanno: dai 36 di venerdì ai 26 di domenica. I temporali domenica colpiranno anche Napoli che vedrà le temperature scendere a 28 gradi di massima e 23 di minima. Altrove al Sud ci sarà una minima contrazione con temperature che non andranno oltre i 31/32 gradi.

 

 

Previous articleBelen incinta di Stefano De Martino, le foto col pancino: è ufficiale
Next articleEasy Driver: Fondi e Sperlonga, viaggio nella provincia di Latina
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.