Malattia Mihajlovic, primo ciclo di chemioterapia completato: ecco l’esito

Si è chiuso “senza complicazioni” il primo ciclo di chemio per Sinisa Mihajlovic. Ecco gli ultimi aggiornamenti sulle sue condizioni di salute.

Per Sinisa Mihajlovic c’è una prima buona notizia. La risposta terapeutica al primo ciclo di chemioterapia, si legge in una nota pubblicata dal Bologna, è “conforme alle aspettative dei medici”, e finora non sono emerse complicazioni. Il tecnico serbo, come noto, sta lottando contro la leucemia e dovrà restare in ospedale altre tre settimane.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’aggiornamento sulle condizioni di salute di Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic è stato ricoverato la settimana scorsa, dopo l’annuncio ufficiale in conferenza stampa della malattia. La lotta contro la leucemia mieloide che ha colpito il tecnico serbo segna però un primo punto a suo favore: l’inizio delle cure è infatti andato nella direzione che i medici speravano. A darne notizia è il Bologna, che sul suo sito internet ha pubblicato un aggiornamento sulle condizioni di salute dell’allenatore. Sinisa Mihajlovic – si legge nella nota ufficiale del club – ha completato senza “particolari complicazioni” il primo ciclo di chemioterapia iniziato giovedì scorso. Finora tutto bene, dunque.

Il club, si legge ancora, fa sapere che “la risposta terapeutica è stata conforme alle aspettative dei medici del reparto di ematologia dell’Istituto Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola diretto dal professor Cavo”. Certo, la battaglia è solo agli inizi e non sarà una passeggiata. Il tecnico serbo “continuerà ancora per almeno tre settimane il ricovero presso lo stesso istituto per monitorare i parametri ematici e clinici. Nel frattempo potrà interagire con il suo staff e seguire dall’ospedale il nuovo ritiro della squadra in Austria che inizierà il 25 luglio”. E là fuori tutti continuano a fare il tifo per lui.

EDS