Home News Chi è Bruno Gattai, storia del telecronista che celebrò Alberto Tomba

Chi è Bruno Gattai, storia del telecronista che celebrò Alberto Tomba

CONDIVIDI

Alla scoperta di Bruno Gattai, avvocato e telecronista che celebrò le vittorie dello sciatore italiano Alberto Tomba: ecco le tappe della sua vita

Bruno Gattai
Screenshot (71)

Bruno Gattai nasce a Milano il 18 gennaio 1959, figlio del direttore sportivo Arrigo. Inizia da atleta la sua carriera vincendo nel 1978 i campionati italiani nella discesa libera nel 1978, ma dovette terminare anzitempo per un grave infortunio. E così si dedica al ruolo di commentatore per Telemontecarlo per quattro edizioni dei Giochi olimpici invernali. Ma nel frattempo consegue la laurea in giurisprudenza, magna cum laude, presso l’Università degli Studi di Milano, venendo iscritto all’Albo degli Avvocati dal 1991. Ma non solo, è stata la voce anche delle gare della Coppa del Mondo e dei Campionati mondiali di sci alpino celebrando le vittorie di Deborah Compagnoni e Alberto Tomba. Poi nel 1997 continua a commentare le gare su Italia1 e Rete4 fino al 2000, anno in cui dice addio alla sua carriera da giornalista.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bruno Gattai, addio al telecronista: si dedica all’avvocatura

Dal 2000 in poi inizia a praticare esclusivamente la professione di avvocato presso lo studio Dewey & LeBoeuf di Milano. Nel 2008, assieme a Marco Consonni e Iacopo Destri ha guidato la difesa internazionale nei diversi gradi di giudizio di Oscar Pistorius. Nel 2012 fonda insieme a Luca Minoli, a Milano lo studio Gattai, Minoli & Partners. Nel 2014 è stato premiato dalla rivista specializzata Top Legal “Avvocato dell’ Anno” e nel 2016 Chambers Europe l’ha riconosciuto “Star Individual” per il private equity. Inoltre, Bruno Gattai è molto esperto in operazioni di private equity: infine, è riconosciuto per essere un “negoziatore molto abile”.