Nicolò, 14enne malato di leucemia, incoraggia Mihajlovic: “Ce la facciamo insieme”

NIcolò, 14enne malato di leucemia incoraggia MihajlovicIl giovanissimo Nicolò, 14enne foggiano malato di leucemia, ha voluto mandare un messaggio di solidarietà ed incoraggiamento a Mihajlovic.

L’annuncio di Sinisa Mihajlovic ha sconvolto il mondo del calcio. L’allenatore del Bologna ha rivelato di essere malato di leucemia acuta e ieri ha cominciato le cure. Nelle scorse ore sono stati numerosissimi i messaggi di solidarietà in favore dell’allenatore serbo da parte di addetti ai lavori, amici (Roberto Mancini ha condiviso un messaggio toccante) e semplici appassionati di calcio. Il più bello di tutti arriva probabilmente dal piccolo Nicolò, 14enne foggiano che già da qualche tempo combatte contro la stessa malattia che ha colpito il tecnico.

Il ragazzo, appassionatissimo tifoso del Foggia, amante dei videogame sul calcio e youtuber, si è sentito in dovere di mandare un messaggio di solidarietà all’allenatore. Nel video in questione Nicolò esordisce dicendo: “Ieri ho sentito la notizia che Mihajlovic ha scoperto di avere la leucemia e che anche lui dovrà giocare la partita più importante, quella per la vita”, quindi aggiunge un incoraggiamento: “Quando ricevi queste notizie tutto quello che hai intorno sembra esplodere, ti senti mancare la terra sotto i piedi. Ma poi ti rendi presto conto di quanto sia prezioso avere persone vicino”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nicolò incoraggia Mihajlovic: “Vinciamo la battaglia insieme”

Il ragazzo si dice sicuro che Mihajlovic avrà accanto tante persone in grado di dargli forza, ma gli consiglia di non perdere la determinazione che ha mostrato in conferenza stampa, poiché solo con la ferocia e la convinzione si può battere il male che li affligge: “Io ho deciso di affrontare la malattia con ferocia, aggressività e senza esitazioni per vincerla. Questa forza è vitale”, quindi si rivolge direttamente al tecnico del Bologna: “Ecco Sinisa, dalle parole lette ieri ho notato che hai già guardato in faccia la realtà e con determinazione vuoi combattere, ma mi sento di dirti che devi mantenere questa mentalità”, quindi conclude con un invito che è insieme un augurio: “Io la mia partita la sto giocando e sono in vantaggio, pensiamo adesso di lottare insieme e portare a casa il risultato, un saluto ed un in bocca al lupo”.