Tinto Brass, chi è la prima moglie Carla Cipriani: età, carriera e vita privata

Chi è Carla Cipriani, prima moglie di Tinto BrassCarla Cipriani è stata il primo grande amore di Tinto Brass, scopriamo chi è: età, carriera e vita privata della defunta moglie del maestro del cinema erotico.

Sebbene la carriera come maestro del cinema erotico potrebbe suggerire una vita libertina in ambito amoroso, Tinto Brass a livello sentimentale è stato legato a sole due donne, la prima di esse l’ha conosciuta quando era poco più che un adolescente ed è stata sua moglie per 49 anni, finché non è deceduta (la seconda è l’attuale moglie Caterina Varzì). La donna che conquistò il cuore del  giovane aspirante regista si chiamava Carla Cipriani, figlia di un noto ristoratore veneziano. La sua vita e la sua carriera sono legate a doppio filo alla figura del marito di cui era anche socia e collaboratrice, scopriamo qualcosa in più su di lei.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Carla Cipriani, prima moglie di Tinto Brass

Nata a Verona il 30 marzo 1930, Carla Cipriani conosce Giovanni “Tinto” Brass a Venezia e tra i due nasce una relazione stabile durante gli anni universitari. Nel 1957 i due convolano a nozze, un matrimonio stabile che si fonda su amore ed interessi in comune. Negli anni di formazione del marito, quelli passati a Parigi, Carla decide di seguirlo nella capitale francese per conoscere l’ambiente della Nouvelle Vague, l’avanguardia cinematografica che cambiò il modo di vedere il cinema e che ha influenzato i primi anni di carriera del regista.

Carla non era solamente la moglie di Tinto, ma era anche la sua consulente e socia in affari, ma anche scenografa e autrice di alcuni dei suoi più grandi successi cinematografici. Il suo ruolo nel lavoro del marito era talmente influente da averle fatto guadagnare il soprannome di “Tinta”. Tra i suoi lavoro si ricordano le sceneggiature di ‘Monella‘, ‘Tra(sgre)dire‘ e ‘Fallo!‘, ma soprattutto la creazione di uno dei soggetti più iconici della cinematografia brassiana ovvero Miranda.