Home Dove, come e quando Viaggiare con il caldo: i consigli per partire e cosa fare

Viaggiare con il caldo: i consigli per partire e cosa fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06
CONDIVIDI

viaggiare con il caldo

Esodo estivo come fare per viaggiare con il caldo. I consigli per chi parte in auto, treno o aereo

Quando le temperature salgono si sogna ancora di più una vacanza, magari al mare per trovare refrigerio in acqua e dove grazie alla brezza marina le temperature sono più basse oppure in alta montagna o perché no, nell’estremo nord d’Europa. Ma viaggiare con il caldo può essere davvero difficoltoso ed è opportuno seguire delle regole – e il buon senso – per evitare conseguenze anche gravi. Con l’esodo estivo che inizia a scaldare le strade e i termometri sui 40 gradi è bene sapere cosa fare con il caldo.

Leggi anche -> Come difendersi dal caldo estivo in casa e in città

Cosa fare con il caldo in viaggio

Prima di partire per le agognate vacanze è bene organizzarsi con attenzione, specie quando fa molto caldo. Infatti sia che partiate in treno, nave o auto ci sono diverse precauzione da dover prendere per poter viaggiare con il caldo in totale sicurezza e senza brutte sorprese.

Ecco i consigli per qualsiasi tipo di viaggio – ovvero con quale mezzo – affrontate

  • BORSE FRIGO E BUSTE TERMICHE
    Se portate con voi cibi o farmaci è opportuno riporli in borse frigo o buste termiche, affinché il caldo o gli sbalzi di temperatura non li rovinano.
  • BERE MOLTO
    Con il caldo il rischio di disidratazione è molto alto, quindi è opportuno ridare acqua al nostro organismo.
  • MANGIARE POCO E LEGGERO
    Prima di partire è bene mangiare qualcosa che però non appesantisca la digestione. Quindi sì a frutta e verdura, pesce azzurro e carni bianche, no a carboidrati, cibi speziati e piccanti.
  • RIPOSARSI
    Il caldo crea spossatezza e viaggiare è fisicamente impegnativo, quindi meglio evitare di partire già provati fisicamente e assonnati. Ovviamente ciò diventa indispensabile se viaggiate in auto.

Viaggiare con il caldo in auto

L‘esodo estivo porta sulle autostrade e sulle strade d’Italia milioni di automobili con il rischio concreto di ritrovarsi in lunghissime code ai caselli. Quando fa caldo il traffico diventa davvero il peggior nemico, ecco perché è meglio partire con le dovute precauzioni. Viaggiare con il caldo in auto rischia infatti di diventare davvero pericoloso. Sia ben intenso che prima di mettervi alla guida per la vostra sicurezza e quella degli altri dovete essere riposati e sobri, da bandire anche solo una birr. Ecco i consigli su cosa fare e cosa evitare.

Leggi anche -> Esodo estivo 2019: i giorni da bollino nero per il traffico

  1. Check-in dal meccanico
    Prima di partire fate controllare la vostra macchina dal meccanico. Al di là di tutte le problematiche, il caldo incide negativamente su molti fattori, come ad esempio gli pneumatici che devono essere gonfiati ad una determinata temperatura durante l’estate. Ricordatevi di ricaricare l’aria condizionata.
  2. Partenze intelligenti
    Per quanto possibile evitate di partire nelle giornate in cui è previsto più traffico (qui le previsioni per l’esodo estivo 2019).
  3. Partire nelle ore più fresche
    Se possibile partite all’alba o anche prima onde evitare di trovarvi alla guida nelle ore più calde della giornata.
  4. Fate molte soste
    Fermatevi spesso per riposarvi e rifocillarvi. Andate alla toilette e rinfrescatevi sciacquandovi il viso.
  5. Acqua e frutta
    Portate con voi in auto dell’acqua in una borsa frigo e della frutta da poter sgranocchiare.
  6. Aria condizionata
    Viaggiate pure con l’aria condizionata. Spegnetela ogni tanto, specie prima di scendere e aprite i finestrini, così da abituare il corpo al cambiamento termico. Anche quando risalite dopo la sosta in autogrill non accendetela subito, ma aspettate qualche chilometro. Il corpo non deve subire shock.
  7. Vestiti leggeri e comodi
    In macchina è bene che viaggiate con vestiti in fibre leggere e traspiranti e comodi.

Viaggiare con il caldo in treno o in aereo

Viaggiare in treno o in aereo ha il grande vantaggio di stare in un ambiente climatizzato, ma è opportuno anche in questo caso prendere delle precauzioni.

  1. Valigia leggera
    Con il caldo sollevare pesi diventa ancora più faticoso, quindi per non affaticarvi troppo viaggiate leggeri.
  2.  Vestitevi a cipolla
    L’aria condizionata dà immenso refrigerio, ma potrebbe anche essere eccessiva. Spesso in aereo o anche nei treni ad alta velocità la temperatura è molto bassa: meglio avere con sé una sciarpa leggera o un giacchetto da mettersi addosso. Una volta giunti a destinazioni evitate di esporvi subito alle temperature esterne.
  3. Bevete molto
    Con l’aria condizionata potreste non accorgervi di essere in carenza di acqua, ma una volta che vi esporrete al caldo ecco che potreste accusare dei malesseri. Bevete quindi e fate incetta di liquidi.