La mamma di Gabriel, il bimbo massacrato e ucciso, si sta lasciando andare in carcere

La mamma di Gabriel, il bimbo massacrato e ucciso,Intervistata da ‘La Vita in Diretta Estate’, la mamma di Donatella Di Bona, donna accusata dell’infanticidio del figlio Gabriel insieme al padre Nicola Feroleto, ha svelato che la figlia non dorme da 3 mesi, non mangia e rischia di lasciarsi andare troppo.

L’omicidio di Gabriel Feroleto, bimbo di 2 anni ucciso per soffocamento lo scorso aprile a Frosinone, è rimasto impresso nella mente degli italiani. Accusati dell’infanticidio sono i due genitori: secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, la coppia si era appartata per un rapporto sessuale ed il continuo pianto del bambino li avrebbe disturbati al punto da cercare di zittirlo con la violenza. Nel farlo, però, lo avrebbero soffocato. Cercando di discolparsi la madre ha inscenato un investimento.

La teoria dell’investimento non ha retto, le ferite sul corpo del piccolo non erano compatibili con una simile dinamica, e presto i sospetti sono ricaduti proprio sulla madre. La donna in un primo momento ha confessato di aver soffocato il figlio, evitando di coinvolgere il padre nelle indagini. In un primo momento l’uomo si è detto estraneo ai fatti, ma le indagini hanno portato a scoprire che si trovava con la moglie al momento della morte di Gabriel e che l’aveva convinta a non metterlo in mezzo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morte Gabriel Feroleto: la madre di Donatella lancia un appello per la figlia

Se nei primi giorni la nonna del bambino aveva confermato, su richiesta di Donatella, l’ammissione di colpevolezza della figlia, in un secondo momento ha smentito la prima versione fornita. Tempo addietro la donna ha dichiarato che il bambino era già morto quando la figlia e Nicola erano arrivati a casa sua e che Donatella non c’entrava nulla. Anche Donatella, ad inizio giugno, ha cambiato versione ed ha dichiarato che non è stata lei ad uccidere il piccolo Gabriel.

Oggi, ospite di ‘La Vita in Diretta‘, torna a ribadire quel concetto e rivela che la figlia sta soffrendo: “Abbiamo paura, mia figlia sta male, sta troppo male, piange  ha una foto di Gabriel che ha messo nella sua stanza. Gabriel era molto legato alla mamma, voleva abbracciarla ogni volta prima di addormentarsi di sera. Lei vorrebbe andare a vedere il bambino ma non la fanno uscire, son tre mesi che non dorme più”.