CONDIVIDI

Andrea Pinamonti, cosa c’è da sapere: carriera e curiosità sul giovane attaccante dagli esordi all’Inter fino alla Nazionale Under 20.

andrea pinamonti
(Gabriele Maltinti/Getty Images)

Andrea Pinamonti, nato in provincia di Trento nel 1999, è uno degli attaccanti giovani più promettenti non solo in Italia, ma anche a livello europeo. Ingaggiato dall’Inter a soli otto anni, è ‘costretto’ però a rimanere al Chievo Verona, in base a delle ferree norme sui tesseramenti nelle giovanili della Figc. A 14 anni, finalmente, arriva a Milano e con i nerazzurri fa tutta la trafila delle giovanili.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa c’è da sapere su Andrea Pinamonti

Sono anni in cui Andrea Pinamonti – che ha come punto di riferimento Mauro Icardi – si fa subito notare, tant’è che nell’estate 2016 viene aggregato alla prima squadra per il ritiro estivo e l’8 dicembre dello stesso anno esordisce in prima squadra, nella partita della fase a gironi dell’Europa League giocata tra Inter e Sparta Praga e vinta 2-1. Qualche mese dopo, arriva l’esordio in serie A contro l’Empoli, altra partita vinta dai nerazzurri per due a zero. In due stagioni, gioca in prima squadra 3 partite di campionato, una di Coppa Italia e una in Europa League, subentrando sempre a parte contro lo Sparta Praga, quando resta in campo novanta minuti.

Nel contempo, è uno degli artefici delle imprese dell’Inter Primavera, che si aggiudica lo scudetto in finale contro la Fiorentina anche grazie a un suo gol e arriva ai quarti della Youth League, la massima competizione europea per squadre giovanili. Si fa notare anche nelle selezioni giovanili della nazionale di calcio, compiendo tutto l’iter dall’Under 15 all’Under 20 e venendo convocato ad aprile 2019 anche dal commissario tecnico Roberto Mancini per un raduno a Coverciano coi migliori talenti giovani del nostro calcio. Nella stagione 2018-2019, è ceduto in prestito secco al Frosinone, con cui gioca 27 partite, molte delle quali subentrando, e realizza 5 gol, il primo il 28 ottobre 2018 sul campo della Spal. Le sue prestazioni non bastano però ai ciociari, che retrocedono in serie B.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore