Home Meteo Meteo come sarà l’estate 2019: previsioni e temperature

Meteo come sarà l’estate 2019: previsioni e temperature

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:24
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per l’estate 2019: come sarà, le temperature, il parere degli esperti

Sebbene il tempo di questo maggio non faccia pensare alla primavera siamo ormai, calendario alla mano, prossimi all’estate. E già da tempo si moltiplicano le previsioni degli esperti – e meno esperti – su come sarà l’estate 2019 dal punto di vista del meteo. Se sarà un’estate bollente, caldissima e da record come in molti sostengono o sarà un’estate come tante altre. Intanto un assaggio di come sarà quest’estate lo avremo a fine mese. E sarà un assaggio scottante.

Meteo estate 2019: sarà caldissima, ma non da record

Che qualcosa nel clima sia cambiato davvero lo dimostrano i grafici delle temperature delle estati degli ultimi 50 anni. Infatti dall’anno 2000 tutte le estati hanno registrato una media delle temperature più alte di quelle del periodo 1970-2000 e ci sono molti giorni con valori termici superiori ai 35 gradi. Questo andamento quindi lo ritroveremo anche nella prossima estate, quella del 2019, e si può quindi affermare che sarà senza dubbio un’estate caldissima. Ma sarà da record? No, fortunatamente no.

Lo scettro di estate più calda in assoluto è fermamente in mano all’anno 2003 che risulta finora imbattuto. L’estate 2017 con i suoi valori altissimi, sebbene abbia sfiorato la medaglia d’oro, ha raggiunto solo il secondo posto di questa graduatoria. E per i meteorologi non ci sono possibilità che l’estate 2019 superi queste due estati.

Il colonnello dell’Aeronautica Mario Giuliacci, celebre meteorologo, spiega tramite il suo sito meteogiuliacci.it che sia nell’estate 2003 sia nell’estate 2017 si sono verificati eventi particolari che non sono presenti nel 2019. Ad esempio entrambe sono state precedute da periodi di lunga siccità, cosa che come possiamo vedere non sta accadendo quest’anno. La siccità rende i terreni molto aridi aumentando la sensazione di calore; nell’estate 2003 ci fu poi El Nino – il riscaldamento anomalo delle acque superficiali del Pacifico Orientale – che si presento in maniera fortissima mentre quest’anno è estremamente debole. Altro elemento da tenere in considerazione è il ciclo del sole e nel 2019 non siamo all’apice. Insomma, non ci sono elementi per poter prevedere un’estate bollente.

Alla luce di ciò l’estate 2019 si prospetta come un’estate calda, con verosimilmente – come spiega il Colonnello – circa 40/50 giorni di temperature oltre i 34 gradi, ma senza altri record. E’ probabile che sia come l’estate 2018: ovvero caldissima e con giornate torride, ma senza record.