CONDIVIDI
FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images

Previsioni meteo maggio 2019: dopo il maltempo arriva il caldo dall’Africa con temperature fino a 40 gradi

Dall’inverno all’estate senza passare per la primavera. E’ più o meno questa la fotografia di quello che succederà nei prossimi giorni di maggio 2019. Un mese di maggio così freddo erano 62 anni che non accadeva: la neve sugli Appennini e sulle Alpi a metà maggio è davvero un record. Ma quello che stupisce ancor di più è che dalle rigide temperature di questi giorni passeremo velocissimamente a temperature bollenti. Dopo una settimana di piogge (qui il dettaglio delle previsioni del tempo dal 13 maggio) l’estate arriverà sull’Italia e il termometro schizzerà in alto.

Leggi anche -> Previsioni meteo estate 2019: sarà un’altra estate bollente

Meteo maggio, quando finisce il freddo e arriva il caldo

La primavera 2019 è davvero una chimera. Dopo essersi fatta vedere appena entrata, ovvero a marzo, è poi scomparsa. Ad Aprile infatti le tante piogge l’hanno mandata via e questo mese di maggio, che doveva essere il mese della sua riscossa, si è rivelato invece il mese peggiore. Temperature rigide, freddo, grandinate e perfino nevicate. Un maggio così, lo abbiamo detto, non si vedeva da decenni. Ma il meteo di maggio è ancora più pazzo di quanto si possa credere: non c’è verso infatti di dare spazio alla primavera perché dopo il freddo arriverà subito il caldo, e che caldo.

Stando alle previsioni meteo infatti l’anticiclone africano in questa settimana entrante si muoverà verso l’Europa. Non toccherà per il momento l’Italia avvolta in questi giorni da un’ondata di maltempo, ma si dirigerà verso l’Europa Occidentale, Spagna e Portogallo dove il termometro salirà fino ai 35 gradi e risalirà verso la Gran Bretagna dove ci sarà un innalzamento termico intorno ai 22/23 gradi. Poi sul finire della settimana nel weekend del 18 e 19 maggio l’anticiclone investirà anche il Sud del nostro Paese. Così in quel fine settimana mentre il Nord e buona parte del Centro saranno interessati dalla perturbazione atlantica con piogge e temporali, le regioni meridionali vivranno un anticipo d’estate.  Infatti le temperature potranno raggiungere perfino i 30 gradi.

Ma questo è solo un piccolo assaggio di quello che accadrà. Infatti da martedì 22 maggio aria caldissima risalirà dall’Africa e investirà tutta la nostra Penisola. Ci aspettano così giornate soleggiate e con termometri infuocati che toccheranno i 35 gradi al Sud, i 30 sul resto dell’Italia. Addirittura sulla Sicilia e la Sardegna la colonnina di mercurio potrebbe salire fino ai 40 gradi.