Home Idee di viaggio Estate 2019 alternativa: il Cammino di Santiago

Estate 2019 alternativa: il Cammino di Santiago

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:03
CONDIVIDI

Il Cammino di Santiago per l’estate 2019 è una vacanza alternativa meravigliosa per ritrovare se stessi.

cammino santiago
Il KM 0 del cammino a Finnisterrae

Partire una vacanza durante l’estate 2019, non significa soltanto andare alla ricerca di spiagge meravigliose, divertimento, natura o avventura. Può anche significare rilassarsi, ritrovare se stessi ed iniziare un percorso interiore che vi possa condurre a pace ed equilibrio in vista poi del ritorno al lavoro e della quotidianità che ci aspetta nel mondo. Ci sono tantissimi pellegrinaggi famosi da poter fare per ritrovare se stessi e, perché no, durante quest’estate 2019 potreste anche decidere di intraprenderne uno per riscoprire voi stessi e il vostro io profondo.

Il Cammino di Santiago per ritrovare se stessi nell’Estate 2019

Sicuramente uno dei pellegrinaggi più interessanti e classico è il Cammino di Santiago. Questo pellegrinaggio famosissimo in tutto il mondo che ogni anno attrae migliaia di fedeli e non, veniva intrapreso un tempo dei latini di Francia e Spagna per arrivare al santuario di Santiago di Compostela. Oggi ci sono diversi cammini, come quello portoghese, quello inglese o quello della Plata che portano a questa meravigliosa città e i territori attraversati sono stati dichiarati patrimonio UNESCO. Il Cammino di Santiago ha come simbolo dei Pellegrini una conchiglia, così li ritroverete e arriverete a Santiago di Compostela con un io assolutamente nuovo e una passione interiore rinnovata. Una volta arrivati qui potrete anche decidere di proseguire e arrivare magari a Finisterre dove si trova la cosiddetta fine del mondo. Qui, da una rupe che si affaccia sull’Oceano meraviglioso e sorprendente è usanza lasciare tutto quello che vi siete portati dietro e che è stato soltanto un fardello fino a quel momento. Quindi, un consiglio che vi diamo è quello di ritrovare in qualche modo voi stessi. Lasciare alle spalle tutto ciò che vi ha fatto soffrire prima e usanza vuole che si facesse un piccolo falò con all’interno tutti gli oggetti che rappresentano quel vostro passato turbolento eliminato durante il cammino. In alternativa potete lasciare lì a Finisterre qualche oggetto che vi ricorda il passato.