Home News Chi è Liliana Segre: età, vita e carriera della senatrice a vita...

Chi è Liliana Segre: età, vita e carriera della senatrice a vita italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40
CONDIVIDI


Chi è Liliana Segre: età, vita e carriera della senatrice a vita italiana. Nata a Milano nel 1930 da una famiglia ebrea, Liliana Segre è stata costretta ai lavori forzati nel campo di concentramento di Auschwitz dal 1944, perdendo tutta la propria famiglia nello sterminio dell’Olocausto. Superstite e testimone della Shoah, nel 2018 il Presidente Sergio Mattarella le ha conferito l’incarico di senatrice a vita. Questa sera Liliana Segre sarà ospite di Che tempo che fa, in onda su Rai 1 e condotto da Fabio Fazio.

Liliana Segre, l’infanzia e il campo di concentramento di Auschwitz

Nata nel 1930 a Milano, Liliana Segre è stata nominata senatrice a vita dal Presidente Sergio Mattarella nel 2018. La senatrice Segre nasce in una famiglia ebrea, orfana di madre da quando aveva solo un anno. Solo ad otto anni subì gli effetti delle leggi razziali fasciste, poiché proprio per queste fu espulsa dalla sua scuola. Il tentativo fallito di fuggire in Svizzera con la propria famiglia, la portò ad assere arrestata a Varese quando aveva solo 13 anni e dopo il carcere, venne trasferita a Milano e da lì direttamente, nel 1944, al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Dal suo arrivo in quel luogo di orrore non rivide più il padre che morì poco dopo, così come i suoi nonni. Venne impiegata nei lavori forzati fino a quando,nel 1945, venne evacuato il campo di concentramento e lei si diresse verso la Germania intraprendendo la marcia verso un nuovo campo di concentramento, quello di Malchow, dal quale fu liberata il 1 di maggio del 1945 dall’Armata Rossa. Fu tra i 25 bambini superstiti al di sotto dei 14 anni tra i 776 che erano partiti per il campo di Auschwitz.

La vita dopo Auschwitz, il matrimonio e i tre figli

Liliana Segre si sposò poi nel 1951 con un altro superstite dell’Olocausto, Alfredo Belli Paci, con il quale ebbe tre figli, Alberto, Federica e Luciano.

L’attività di testimonianza come superstite della Shoah e l’incarico di senatrice a vita

Dal 1990 inizia la sua attività come divulgatrice della sua esperienza all’interno di convegni e dibattiti sul tema dell’Olocausto. La sua testimonianza è racchiusa in alcuni documentari, come Memoria del 1997 e Binario 21, di Moni Ovadia e volumi come Come una rana d’inverno. Conversazioni con tre donne sopravvissute ad Auschwitz, edito da Bompiani e Sopravvissuta ad Auschwitz. Liliana Segre fra le ultime testimoni della Shoah, edito da Paoline Editoriale Libri. Nel 2008 riceve la laurea honoris causa in Giurisprudenza e quella in Scienze pedagogiche, rispettivamente dall’Università di Trieste e da quella di Verona. E’ stato in occasione dell’ottantesimo anniversario dalla promulgazione delle leggi razziali fasciste che il Presidente Mattarella le ha conferito l’incarico di senatrice a vita per i suoi “altissimi meriti nel campo sociale”.
Questa sera Liliana Segre sarà ospite di Che tempo che fa, in onda su Rai 1 e condotto da Fabio Fazio.
BC
Leggi tutte le notizie su Google News