CONDIVIDI
notre dame
La cattedrale di Notre Dame è stata testimone di quasi un millennio di grandi eventi storici

La cattedrale di Notre Dame è un simbolo di Parigi da più di otto secoli, e qui sono successi degli avvenimenti che resteranno per sempre nella storia.

La cattedrale di Notre Dame si staglia su Parigi da quasi mille anni. La sua costruzione iniziò ufficialmente nel 1163 per opera dell’allora vescovo della capitale francese, Maurice de Sully, per concludersi solamente nel 1344. Ed il 19 maggio 1182 ricevette la consacrazione. Questo imponente gigante di pietra ha fatto da testimone silenzioso a numerosi eventi storici che si sono susseguiti nel corso di tutti questi secoli. Tra i più antichi ricordiamo la convocazione degli Stati Generali, i primi in assoluto, da parte del re di Francia, Filippo il Bello. Una mossa necessaria per slegarsi dal giogo dell’autorità papale, la quale esigeva esclusivamente per se i tributi dovuti dal clero francese. Nel 1572 invece Notre Dame fece da teatro per il matrimonio di Enrico IV e Margherita de Valois. Era il 18 agosto quando vennero celebrate le nozze tra il re di Navarra e la sorella del re francese. Solo che Enrico era protestante e gli fu negato il permesso di entrare nella cattedrale. Per cui l’evento si svolse sul sagrato. Poi ci furono gli eventi della Rivoluzione Francese nel 1792.

LEGGI ANCHE –> Notre Dame, si indaga sul flop del sistema antincendio e sulle cause del rogo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Notre Dame, la cattedrale teatro di tanti grandi eventi storici in quasi mille anni

E proprio qui poi nel 1804 Napoleone Bonaparte fu consacrato imperatore il 2 dicembre, da papa Pio VII. A rendere immortale questo evento ci sono anche due dipinti del celebre pittore Jacques-Louis David, ‘La consacrazione di Napoleone’ e ‘La distribuzione delle aquile’. La Francia scelse Notre Dame per celebrare la fine della Prima Guerra Mondiale il 17 novembre del 1918. Qui venne celebrato il ‘Te Deum’, cosa poi replicata anche dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Il 26 agosto 1944 fu presente il generale Charles De Gaulle, anche se dopo appena un quarto d’ora ci furono degli spari che crearono dei problemi di orine pubblico. Alla fine tutto si risolse in una cerimonia più ridotta rispetto ai piani iniziali. Arriviamo infine al 1980 ed al 1997, quando in tali circostanze papa Giovanni Paolo II fece visita alla magnifica cattedrale parigina, tra i più importanti simboli della cristianità nel mondo. Ora si punta a restituirle lo splendore che le è proprio grazie a delle donazioni da capogiro già avvenute.

LEGGI ANCHE –>Notre Dame, l’incendio e l’incredibile profezia di Victor Hugo nel 1831