CONDIVIDI
wanda nara icardi
A ‘Tiki Taka’ Wanda Nara attacca sul caso Icardi

Wanda Nara a ‘Tiki Taka’ non si risparmia una frecciata decisamente eloquente su quanto sta vivendo suo marito all’Inter negli ultimi mesi.

Il posticipo domenicale Frosinone-Inter per la 32/a giornata non ha visto Mauro Icardi andare in gol, nel 3-1 che i nerazzurri hanno maturato sul campo dei ciociari. Ma c’è stato un messaggio importante che l’attaccante argentino ha lanciato a squadra e tifosi, a detta di sua moglie, Wanda Nara. L’argentina gli fa anche da agente, ed alle telecamere della trasmissione ‘Tiki Taka’ ha affermato: “È stato bello come Icardi sia stato il primo a congratularsi con Perisic, che ha segnato su rigore. Per me vale molto di più questo gesto che ogni altro gol fatto. Può darsi che il croato abbia chiesto a Mauro il permesso di calciare dal dischetto, e mio marito gli avrà detto di si. Poi non è detto che si debba essere per forza amici anche se si è compagni di squadra”. Poi l’affondo: “Ad Icardi hanno tolto la fascia di capitano, il rigore, ma mai gli toglieranno la felicità di essere un giocatore dell’Inter”. L’argentino si era scontrato con parte dello spogliatoio nerazzurro negli ultimi mesi, finendo con l’essere messo fuori rosa oltre a dover subire il fatto di essere degradato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Icardi, anche Spalletti dice la sua: poi l’affondo di Wanda

Nuovo capitano è ora il portiere Samir Handanovic, che la stampa ha indicato come un suo rivale assieme proprio a Perisic ed a Brozovic. Nel post-partita di Frosinone-Inter anche l’allenatore Luciano Spalletti ha spiegato l’accaduto. “È stato un gesto dettato dalla professionalità e dall’amicizia, intesa come rispetto reciproco”. Wanda Nara aveva lanciato altri messaggi nelle scorse settimane sempre attraverso ‘Tiki Taka’, parlando dei sentimenti che Icardi ed anche lei nutrono verso l’Inter. Ma il più delle volte la donna era riuscita soltanto ad attirarsi critiche anche feroci, sia da parte dei tifosi che di alcuni addetti ai lavori. Il grande attaccante Gabriel Batistuta ad esempio pochi giorni fa aveva detto la sua sulla querelle del suo connazionale Icardi. “Quando giocavo io, mogli e fidanzate non mettevano naso nelle cose dello spogliatoio”.