Home News Francesco Facchinetti, insulti alla figlia: “Teste di c***o, vi vengo a cercare”

Francesco Facchinetti, insulti alla figlia: “Teste di c***o, vi vengo a cercare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46
CONDIVIDI

Francesco Facchinetti, insulti alla figlia Mia, lui perde la testa via Instagram e minaccia: “Teste di ca**o, vi vengo a cercare”.

(Instagram)

Francesco Facchinetti non accetta gli insulti rivolti alla figlia Mia, nata dalla relazione con Alessia Marcuzzi, su Instagram e sbotta: “Sappiate teste di cazzo che vi vengo a cercare tutti, uno per uno. Vi vengo a cercare dove cazzo siete e vi faccio una faccia grossa come il Gabibbo”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Francesco Facchinetti: parole di fuoco a difesa della figlia

In molti, avrebbero definito la ragazzina ‘viziata di m***’ e Facchinetti replica: “Io sono un viziato di m…, non ho niente da fare, posso non fare un c..zzo per i soldi che mi ha dato mio padre e che ho fatto anche io e così passerò i prossimi anni a cercare ognuno di voi per gonfiarvi la faccia”. L’attacco è rivolto quindi ai social: “Un tempo c’erano i bar. Mi ricordo che quando ero piccolo andavo al bar della piazza, se dicevo una cavolata quello con la mano più grossa me le dava di santa ragione. Così mi faceva passare la voglia di dire m***hiate. Purtroppo questo su Internet non c’è ma ci vorrebbe. In questo modo si educa. Purtroppo Internet non educa ma dà la patente a cogl…come voi”.

Francesco Facchinetti è fuori di sé: “Vi dovete preoccupare che quando uscite di casa trovate Facchinetti pronto a darvi una mazzata sulla nuca, così magari vi passa la voglia di insultare una bambina e di bullizzarla“. Quindi il tono sembra più tranquillo: “Il problema di noi italiani è che siamo invidiosi. Se l’invidia è costruttiva e diventa un modo per spronarci ad ottenere quello che ha un vicino più fortunato di noi, allora ha ragione di esistere, perché ci spinge a fare meglio. Ma quando l’invidia è solo distruzione, insulto, offesa, non serve a niente. Pensate che perdere tempo ad insultare i bambini vi aiuti ad arrivare a fine mese? Vi rendete conto di come siete messi? Se volete invidiare fatelo ma in maniera costruttiva”.