Home News Caparros, allenatore del Siviglia: “Ho una leucemia ma non lascio la squadra”

Caparros, allenatore del Siviglia: “Ho una leucemia ma non lascio la squadra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:59
CONDIVIDI
caparros siviglia leucemia
Joaquin Caparros, allenatore del Siviglia, svela: “Ho la leucemia” © Getty Images

Calcio spagnolo sotto choc: l’allenatore Joaquin Caparros, che occupa la panchina del Siviglia, annuncia in diretta tv di avere la leucemia.

Joaquin Caparros, allenatore del Siviglia, ha sconvolto tutti con un annuncio davvero scioccante. “Ho la leucemia”, ha fatto sapere l’esperto tecnico che ha alle spalle una lunga carriera iniziata nel 1981. “Ma la malattia non mi fermerà, non ho intenzione di lasciare”, ha fatto sapere Caparros subito dopo la vittoria che il Siviglia ha conseguito in trasferta sul campo del Valladolid per la 31/a giornata della Liga spagnola. La rivelazione è avvenuta nelle interviste post-partita di rito in zona mista. “Nonostante questa spiacevole situazione che mi ha coinvolto, continuerò ad allenare. E voglio ringraziare la dirigenza del Siviglia per la vicinanza dimostratami. Non ho bisogno di cure, quella che ho è una leucemia cronica che non è comunque di ostacolo per esercitare il mio lavoro”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Caparros: “Grazie al Siviglia, andrò avanti in panchina nonostante la leucemia”

L’allenatore aggiunge: “Sono stato preso in tempo e questo mi consente di continuare a svolgere la mia vita in maniera normale. Voglio ringraziare anche tutti i mie calciatori e mi sto godendo l’opportunità che mi è stata data”. Al fianco di Caparros c’erano il presidente del Siviglia, Carmona, ed il direttore sportivo Monchi, che da un mese ha lasciato la Roma per tornare nella squadra dove si era fatto conoscere. L’allenatore ha anche aggiunto che questa è stata la prima e l’ultima volta in cui si è espresso su ciò che sta vivendo. “Non ne farò più menzione, e questo allo scopo di non minare la tranquillità della squadra. Oltre che naturalmente di tutte le persone che mi vogliono bene. Sappiate comunque che lotterò con tutte le mie forze”.