CONDIVIDI
rivela la commovente lettera alla madre
(Screenshot Video)

Marco Maddaloni è stato ospite di ‘Verissimo’ ed ha spiegato a Silvia Toffanin di non riuscire ancora a capacitarsi del successo che gli ha regalato il reality, di sentirsi all’interno di un sogno.

Dopo mesi fatti di dure lotte, momenti di scoramento e di riflessione, Marco Maddaloni è tornato in Italia da vincitore dell’Isola dei famosi e si è reso conto che il percorso compiuto gli ha dato una notorietà fuori dal comune. Intervistato da Silvia Toffanin a ‘Verissimo‘, l’ex judoka ha spiegato di essersi reso conto della notorietà raggiunta solo dopo aver fatto ritorno in Italia: “Sto vivendo un sogno. Vedere la gente che mi applaude significa che ho trasmesso qualcosa. Sono sorpreso perché sull’Isola non hai la cognizione di quello che sta arrivando a casa. È stato un viaggio veramente tosto, bello, brutto e difficile, fatto di discese e salite”.

Il campione di arti marziali spiega di essere abituato a vincere delle competizioni, ma nella sua carriera queste vittorie non avevano mai portato a renderlo “Famoso” o a fargli ricevere l’affetto degli sconosciuti: “Nella mia vita ho vinto qualche cosa ma non ho mai avuto tutto questo: quando ho vinto l’Europeo di Judo c’era un solo trafiletto sull’ultimo giornale d’Italia. Dopo questo trionfo, quando sono tornato a Napoli, tre macchine si sono fermate e mi hanno ringraziato. E non so nemmeno il perché”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Marco Maddaloni e la commovente lettera alla mamma

Nel corso dell’intervista Maddaloni spiega che a suo avviso la tattica vincente è stata quella di non prendere parte alla dinamiche di gruppo. Quindi si sofferma sul dolore che lo ha colpito durante la permanenza in Honduras, quando ha scoperto che sua nonna era morta. A riguardo l’ex judoka spiega di avere il rimpianto di non averla conosciuta come avrebbe dovuto, ma è contento di averla salutata prima della partenza per il programma: “Prima di partire le ho fatto conoscere mio figlio e l’ho salutata. Questa cosa mi ha tranquillizzato”.

La morte della nonna ha spinto Maddaloni a riflettere e a prendere la decisione di passare molto più tempo con le persone che ama. Il primo passo d’avvicinamento ai suoi cari è arrivato proprio sull’isola, dove ha scritto delle lettere a tutte le persone a cui vuole bene. La più commovente è sicuramente quella dedicata alla madre, dove si scusa per non aver trovato il tempo per starle accanto quando poteva: “In quella per mia mamma la parola che ho utilizzato di più è stata ‘scusa’. ‘Scusa’ per ogni volta che l’ho trascurata, che non le ho risposto al telefono, per ogni volta che non ho trovato un momento per andare al mercato con lei”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore