Home News Alitalia sciopero aereo: 95 voli cancellati, motivi e elenco dei voli sospesi

Alitalia sciopero aereo: 95 voli cancellati, motivi e elenco dei voli sospesi

CONDIVIDI

Sciopero Alitalia 25 marzo 2019: aerei cancellati e motivazioni.
Giornata difficile nel mondo del trasporto aereo. È stato infatti confermato per la giornata di oggi, 25 marzo, uno sciopero di 24 ore per il personale di Air Italy e uno dei voli Alitalia per 4 ore. Vengono comunque garantite le fasce tra le 7:00 e le 10:00 e a fine servizio. Cerchiamo però di capire meglio come si svolgerà questo sciopero aereo.

Leggi anche: Sciopero aerei: come ottenere il rimborso?

Sciopero aerei Alitalia oggi: cosa sapere 

Sul sito ufficiale di Alitalia, se avevate in programma di partire proprio oggi, 25 marzo 2019, potrete trovare tutti i voli cancellati mentre, per quanto riguarda il personale navigante, di Air Italy, al di fuori delle fasce orarie garantite, verranno garantiti soltanto 4 collegamenti internazionali e uno nazionale. Nello specifico si parla quindi di 95 voli Alitalia cancellati visibili sul sito ufficiale della compagnia. Alitalia lascia spazio sia allo sciopero che al cliente che infatti, secondo quanto dichiarato proprio dal personale di Alitalia, sarà comunque rimborsato qualora dovesse rinunciare al volo, oppure in ogni caso grazie ad un piano straordinario la compagnia ha dichiarato che tutti i passeggeri coinvolti saranno comunque riportate a destinazione in giornata.

Sciopero 25 marzo 2019: le motivazioni della protesta

Tutti i lavoratori aderenti ai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo incroceranno oggi le braccia. I piloti e gli assistenti di volo Alitalia confermano infatti uno sciopero piuttosto compatto che arriva dopo una trattativa durata quasi 12 ore nella giornata di venerdì in cui i sindacati e avevano sottoscritto un accordo di proroga di cassa integrazione per 60 comandante 60 assistenti di volo. Decisione però che non è sufficiente a detta dei sindacati. A preoccupare i sindacati e a spingere quindi al fine di continuare questo sciopero è il fatto che la concorrenza selvaggia tra le varie compagnie aeree rende praticamente inaccettabile le condizioni di lavoro dei lavoratori. Le motivazioni di questo sciopero sono quindi legate a una situazione legislativa veramente complicata. Per quanto riguarda il settore aereo la competizione tra diverse compagnie porta ovviamente con sé degli effetti collaterali che si scaricano sui lavoratori come i contratti per il personale in cui le compagnie low cost stanno facendo praticamente la parte del leone, spesso privando alcuni lavoratori delle condizioni contrattuali minime.

Per essere aggiornato su tutte le ultime notizie: CLICCA QUI!

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!
✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore ✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore